Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cultura - Le celebrazioni del 71esimo anniversario si svolgeranno il 3 marzo

Bombardamento aereo del ’44, al via la commemorazione

Condividi la notizia:

Farnese

Farnese

Farnese – Riceviamo e pubblichiamo – La Riserva naturale regionale Selva del Lamone e il comune di Farnese sono lieti di invitarvi alla commemorazione della tragedia dell’aereo B-24 americano nella quale, il 3 marzo del 1944, perirono otto dei dieci uomini dell’equipaggio.

Una parte dei resti del velivolo recuperati nell’area protetta sono stati musealizzati e verranno presentati durante la manifestazione. 

Il giorno 3 marzo 2015, 71esimo anniversario, oltre all’addetto militare dell’ambasciata Usa, saranno presenti alla cerimonia i parenti del sergente John M. Ashby, giunti per l’occasione dagli Stati Uniti. L’evento sarà celebrato con una serie d’iniziative tra cui l’inaugurazione di un monumento dedicato nell’area dell’abbattimento.

Il 3 marzo 1944 trentasei bombardieri B-24 del 454th Bomb Group, suddivisi in due ondate di 18 aerei ciascuna, partono dall’aeroporto di San Giovanni (Foggia) per bombardare l’aeroporto di Canino.

In questa formazione di velivoli c’è il B-24H numero di serie 42-52255 facente parte del 454th Bomb Group, 736th Bomb Squadron.

Il comandante dell’aereo è il tenente William J. Goodwin Jr. nato il 21 gennaio 1921 a New Orleans, Louisiana, fanno parte del suo equipaggio il copilota tenente Daniel J. Blauston da New York, il navigatore tenente John G. Datz da Irwin in Pennsylvania, il bombardiere tenente John F. Crimmins da Boston, Massachussett, il tecnico sergente Walter C. Ryea da Swanton, Vermont, l’operatore radio sergente Lee A. Lecamu nato nel 1922 a Morgan City, Louisiana, il mitragliere Wallace H. Cleveland da Jonesboro, Arkansas, il mitragliere frontale sergente Robert J. Cook da Lansing, Michigan, il mitragliere di coda sergente John M. Ashby nato il 29 gennaio 1916 a St. Joseph, Missouri e il mitragliere della torretta ventrale Louis H. Zeller da Evart, Michigan.

Per via delle condizioni atmosferiche, soltanto la metà di questi aerei riesce a sganciare le proprie bombe sull’aviosuperficie di Canino. Vengono danneggiati diversi caccia tedeschi che si trovano al suolo e gli hangar. Numerosi crateri sono procurati dalle bombe sganciate sulla pista, anche se molte mancano il campo di aviazione.

La formazione di bombardieri incontra una moderata e imprecisa azione di contraerea ma subisce un attacco dei caccia tedeschi, Me-109 e Fw-190.

Alle ore 11,58 di quel 3 marzo 1944, tra Canino e Farnese, due caccia tedeschi attaccano i bombardieri che hanno appena sganciato le loro bombe sull’aviosuperficie di Canino.

Alcuni equipaggi di quegli aerei vedono che il B-24H di Goodwin abbandona la formazione rilasciando una scia di fumo dietro di sé.

Quello è il bombardiere del Comandante William J. Goodwin Jr.

Il suo B-24 con 10 uomini a bordo è colpito 9 chilometri a sud ovest di Pitigliano, a 4.800 metri di quota, dal caccia tedesco pilotato dall’Uffz. Clemens Walterscheid del terzo Staffel, 2 Jagdgeschwader.

Dal quadrimotore danneggiato, il mitragliere sergente Wallace H. Cleveland, ferito seriamente, viene spinto fuori bordo dal mitragliere di coda Sergente John M. Ashby che subito dopo si lancia anch’esso col paracadute.

Poco prima dell’impatto con il terreno, un’esplosione precede lo schianto al suolo del loro B-24. Il 3 marzo 1944, nell’abbattimento del B-24 caduto nella Selva del Lamone, perirono 8 aviatori americani. I sergenti Ashby e Cleveland furono presi prigionieri e tornarono in patria alla fine della guerra.

Il comandante William J. Goodwin Jr. è ora sepolto nel Greenwood Cemetery, New Orleans, Louisiana. Il co-pilota Daniel G. Blauston nel New Jersey e John G. Datz all’Arlington National Cemetery, Virginia.

John F. Crimmins dopo la guerra venne portato presso il Cimitero di guerra americano di Firenze insieme a Lee A. Lecamu e Robert J. Cook. Walter Clayton Ryea è sepolto nel Riverside Cemetery, Swanton, Vermont. Louis H. Zeller nel Forest Hill Cemetery, Evart, Michigan.

Mario Di Sorte

 


Condividi la notizia:
22 febbraio, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR