--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Civita Castellana - Protesi pressata e spostata, paziente pronta alla causa civile

Ematoma dopo mammografia, 40enne chiede i danni alla Asl

Condividi la notizia:

Civita Castellna - L'ospedale Andosilla

Civita Castellana – L’ospedale Andosilla

Civita Castellana – Una mammografia le ha causato un versamento al seno, spostandole una protesi. Dopo l’incidente, una 40enne è pronta a fare causa alla Asl. 

Sei mesi fa era andata all’ospedale di Civita Castellana per sottoporsi a un esame di controllo. Prima, aveva fatto presente di avere una protesi al seno, raccomandando massima cautela. Ma la compressione del seno con l’apposito macchinario avrebbe causato un problema alla protesi che si è spostata. 

Risultato: una simmetria dei seni non più perfetta. Inestetismo evidente, con tanto di ematoma nella parte interessata. 

La donna, assistita dall’avvocato Luca Chiodi, ha scritto alla Asl per ottenere un risarcimento pari alla somma necessaria per sottoporsi a un successivo intervento chirurgico. Alla lettera, era allegata anche la consulenza medico-legale di parte, che attestava il danno arrecato alla signora. 

Niente da fare, almeno per ora. Partirà la causa civile. 


Condividi la notizia:
2 marzo, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR