--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Fiamme gialle di ritorno all'ente di via Garbini per acquisire altri documenti - Il fascicolo, per ora, è contro ignoti

Finanza di nuovo all’Ater

Condividi la notizia:

La sede dell'Ater

La sede dell’Ater

Guardia di finanza

Guardia di finanza

Viterbo – Finanza di nuovo all’Ater.

Le fiamme gialle sono tornate lunedì mattina negli uffici di via Garbini per acquisire documenti.

Il nuovo sopralluogo resta nell’ambito dell’ultimo fascicolo aperto dalla procura sull’azienda territoriale per l’edilizia residenziale. Fascicolo contro ignoti perché, al momento, non ci sarebbe alcun nome nel registro degli indagati.

C’è, piuttosto, una traccia. Presunte ipotesi di peculato, abuso d’ufficio e rifiuto di atti d’ufficio.

Lo stesso fascicolo nell’ambito del quale, a febbraio, il nucleo di polizia tributaria era tornato all’ente di via Garbini, portando via documenti e computer, tra cui quello dell’ex direttore generale Ugo Gigli che, per riaverlo, fece ricorso al tribunale del Riesame (dichiarato inammissibile, perché non si trattava, tecnicamente, di un sequestro).

Corre voce che il nuovo sopralluogo non sia, in realtà, che un seguito del vecchio, per continuare il lavoro di acquisizione di documenti iniziato già tre settimane fa. Nel mirino degli investigatori, sarebbe finito l’ultimo contratto del direttore generale fresco di revoca, Ugo Gigli. Un contratto che, da quel poco che trapela, sembrerebbe segnato da diverse anomalie, insieme a tutta una serie di supposte e non meglio precisate irregolarità nella gestione amministrativa dell’Ater.

Difficile, ormai, tenere il conto dei fascicoli riguardanti, a vario titolo, l’azienda per l’edilizia residenziale. La maggior parte chiamano in causa il non più direttore generale Ugo Gigli, tra la faida con l’ingegnera Ater Angela Birindelli e varie, ulteriori ipotesi di abuso d’ufficio, usurpazione di funzioni pubbliche e interruzione di pubblico servizio. L’ultimo avviso di garanzia a Gigli è arrivato ai primi di febbraio.

Giorni fa, l’udienza preliminare che vede contrapposta l’ex assessora regionale (parte offesa) e l’ex numero uno dell’Ater (indagato) è stata rimandata per problemi di salute di Gigli, corso in ospedale per problemi al cuore. Se ne riparla il 27 marzo.


Condividi la notizia:
18 marzo, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR