Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Macchina di santa Rosa - Adesso la gara per il costruttore - Raffaele Ascenzi: "Sarà realizzata nei tempi previsti" - Il bozzetto nella stanza del sindaco

Gloria, consegnato il progetto esecutivo

di Giuseppe Ferlicca
Condividi la notizia:

Il bozzetto di Gloria nell'ufficio del sindaco

Il bozzetto di Gloria nell’ufficio del sindaco

Gloria, la realizzazione del bozzetto

Gloria, la realizzazione del bozzetto

Gloria, la realizzazione del bozzetto

Gloria, la realizzazione del bozzetto

Gloria, la realizzazione del bozzetto

Gloria, la realizzazione del bozzetto

Il bozzetto di Gloria nell'ufficio del sindaco

Il bozzetto di Gloria nell’ufficio del sindaco

Gloria, la realizzazione del bozzetto

Gloria, la realizzazione del bozzetto

Viterbo – Gloria, consegnato il progetto esecutivo.

Raffaele Ascenzi, l’ideatore della nuova Macchina di santa Rosa, ha portato venerdì 27 i documenti in comune.

Un giorno prima rispetto alla scadenza prevista (fotocronaca: la realizzazione del bozzettoslide).

Adesso parte un’altra corsa contro il tempo. Palazzo dei Priori deve bandire la gara d’appalto per individuare i costruttori, quindi si passerà alla realizzazione vera e propria.

Sui tempi, Ascenzi è tranquillo: “Ce la facciamo, è una Macchina che si realizza con una tempistica contenuta.

Il bozzetto in scala 1:20, a cura di un ditta di Terni, la Alfaprotech, è stato portato a termine nel giro di cinque giorni. Ovviamente per la Macchina vera e propria ne servirà di più, ma comunque siamo dentro i normali tempi”.

Il bozzetto appena realizzato adesso si trova nell’ufficio del sindaco Michelini.

“Ho chiesto al primo cittadino dove potevamo lasciarlo – continua Ascenzi – mi è venuta l’idea della sala Rossa e Michelini ha accettato di buon grado, trovandola una buona idea.

Lo abbiamo portato l’altro giorno con tutti i miei collaboratori”.

Per l’architetto Ascenzi è stato un mese impegnativo, dal giorno in cui ha saputo d’avere vinto il concorso d’idee.

Il progetto esecutivo lo ha occupato giorno e notte. “E’ stato un lavoro durissimo per mettere tutto a punto”.

Ci sono state difficoltà? “Difficoltà no, è che abbiamo avuto pochissimi giorni per concludere tutto, bozzetto compreso. Abbiamo passato più di una notte in bianco”.

Per Gloria sarà utilizzata la stessa base di Fiore del Cielo.

“Facendo ovviamente le opportune modifiche agli agganci della struttura. Mentre la vecchia base, quella di Ali di Luce, so che sarà riconvertita e utilizzata per Fiore del cielo a Expo 2015”.

Il lavoro impegnativo di questi ultimi trenta giorni è documentato dalle foto in cui il bozzetto di Gloria prende forma.

Alla realizzazione del bozzetto e stesura del progetto esecutivo hanno lavorato Ivan Grazini (ingegnere – strutture), Marco Cornacchia (ingegnere – impianti), Riccardo Zenoni (Alfaprotech – bozzetto), Luigi Vetrani (grafico) e i collaboratori Marco Porcorossi (geometra), Divina Prugnoli (architetto), Valentina Vannutelli (ingegnere) ed Emanuele Feliziani (architetto).

 


Condividi la notizia:
1 marzo, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR