--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Squadra mobile - Furti a raffica - Ascoltati in sei, non rispondono - Lunedì l'ultimo interrogatorio

Tutta la “family” resta in silenzio

Condividi la notizia:

Operazione Family - I sette arrestati dalla squadra mobile

Operazione Family – I sette arrestati dalla squadra mobile

Mauro Denocenti, l'ultimo uomo che si è costituito alla polizia

Operazione family – Mauro Denocenti, l’ultimo uomo che si è costituito alla polizia

La polizia illustra l'Operazione family

La polizia illustra l’Operazione family

Operazione Family - Gli arrestati

Operazione Family – L’uscita degli arrestati dalla questura

Polizia - Operazione Family - L'uscita degli arrestati dalla questura

Polizia – Operazione Family – L’uscita degli arrestati dalla questura

Polizia - Operazione Family - L'uscita degli arrestati

Polizia – Operazione Family – L’uscita degli arrestati dalla questura

Viterbo – Restano in silenzio gli indagati dell’operazione Family.

Gli arrestati per la raffica di furti si sono tutti avvalsi della facoltà di non rispondere, stamattina, davanti al gip Francesco Rigato.

In sei si sono sottoposti all’interrogatorio di garanzia. Lunedì sarà la volta anche di Mauro Denocenti, 38enne, l’ultimo componente della “family”, costituitosi ieri pomeriggio, che nega ostinatamente l’unico furto di cui è accusato.

In manette, nel blitz della squadra mobile, sono finiti il fratello di Denocenti, Alessio, la compagna Priscilla Esposito e la sorella Daiana; in carcere anche Cristopher Espositi, 27enne, il più giovane della compagnia, mentre Evelin Hudorovich è stata l’unica ad avere il solo obbligo di dimora.

Il pm Franco Pacifici li accusa di una lunga serie di furti e di uso fraudolento di bancomat, tra incassi arraffati dai negozi e portafogli rubati dalle macchine, spaccando i vetri. Subito dopo, andavano a svuotare i bancomat.

Il gip Francesco Rigato conferma, definendoli abili e spregiudicati nella sua ordinanza di custodia cautelare.

Nessuno ha parlato, dunque. Ma l’avvocato Remigio Sicilia, coadiuvato dalla dottoressa Antonella Urbani, ha fatto istanza di scarcerazione immediata per le sorelle Esposito, entrambe con figli più piccoli di 6 anni. Il gip si è riservato.


Multimedia: video: Mauro Denocenti si è costituitoI malviventi in azioneGli arrestiParlano Zampaglione e il questore Suracifotocronaca – Mauro Denocenti si è costituitoslidefotocronacaslide

Articoli: Furti a raffica, oggi gli interrogatoriFurti e razzie, l’ultimo uomo si è costituitoFurti a raffica, il gip: “Indubbio allarme sociale” di Stefania Moretti – L’ultimo della “family” pronto a costituirsi“Un’intera famiglia di professionisti del furto” di Francesca Buzzi – Furti e uso fraudolento di bancomat, sette arresti


Condividi la notizia:
27 marzo, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR