--

--

Pigi-Battista-560x60

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vasanello - Verrà raccontato il film del cineasta polacco Jarzy Kawalerowicz, girato per la scena della messa iniziale, interamente nel gioiello romanico di San Salvatore

Antonello Ricci racconta le riprese di “Maddalena”

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Antonello Ricci

Antonello Ricci

La Banda del racconto a Canepina

La Banda del racconto a Canepina

La Banda del racconto a Canepina

La Banda del racconto a Canepina

La Banda del racconto a Canepina

La Banda del racconto a Canepina

La Banda del racconto a Canepina

La Banda del racconto a Canepina

Vasanello – Tutto pronto per “Vasanello tra sacro e profano”.

L’incontro fissato per mercoledì 22 aprile organizzato dal Carbacc (Consorzio aree basse colline cimine) a cura di Antonello Ricci e la Banda del Racconto, riporterà il pubblico indietro nel tempo per raccontare “Maddalena” (1971), film del cineasta polacco Jarzy Kawalerowicz, girato per la scena della messa iniziale, interamente nel gioiello romanico di San Salvatore a Vasanello.

Il gruppo degli apprendisti artigiani di racconti si incontrerà a Vasanello in piazza della Repubblica alle 14.

Da qui i passeggiatori-spettatori saranno guidati sulle tracce del set e del backstage di Kawalerowicz. Inseguiranno il cammino dei verseggiatori “anonimi” tra vie e piazzette del borgo per ritrovare, nei racconti di comparse e tecnici locali assoldati per le riprese del film, la suggestione di ambienti e personaggi.

Successivamente il gruppo si trasferirà nei locali della biblioteca comunale.

L’incontro è stato preparato e sarà condotto dall’apprendista artigiana di racconti Michela Celestini.

La lezione/passeggiata di Canepina dello scorso mercoledì 8 ha portato il folto gruppo dei partecipanti nei luoghi aviti del mitico fantino Angelo Meloni, detto Picino. Un viaggio a ritroso sulle orme del “Re del Campo”, attraverso libri e articoli, cronache, poesie, documenti d’epoca.

Sofia Barbanti, ideatrice e conduttrice della passeggiata/racconto, ha guidato in “campo” i partecipanti facendo loro riscoprire luoghi e avvenimenti della Canepina ai tempi di Angelo Meloni.


Il prossimo incontro (nono e penultimo del ciclo) è fissato fin d’ora per mercoledì 6 maggio a Vitorchiano e sarà un viaggio tra il visionario e il comico: da una parte ci ritroveremo ai piedi della “città” saccheggiata dagli sfigati prodi dell’armata del Brancaleone di Monicelli; dall’altra costeggeremo la “mostruosa” e sommamente pittoresca rupe su cui insiste Vitorchiano alla ricerca del punto di vista dal quale la volle immortalare il disegnatore olandese Escher alla metà degli anni ’20 del secolo XX.

Il calendario del corso prevede complessivamente 10 lezioni “peripatetiche” che si terranno tra gennaio e maggio nei 10 centri dei Cimini coinvolti nel progetto. Il corso è prevalentemente rivolto ai giovani di quest’area.

La settima lezione è fissata fin d’ora per mercoledì 8 aprile a Canepina: sarà dedicata – udite, udite! – al leggendario fantino canepinese Picino, ribattezzato dai senesi quale Re del Campo in quanto vincitore ben 13 volte del Palio…

L’iniziativa è realizzata con le risorse della Regione Lazio Pit (Progettazione Integrata Territoriale). Per info 3392197872 – carbacc.pit@gmail.com

Il Carbacc (Consorzio aree basse colline cimine che unisce, nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale del Lazio 2007/2013, i comuni di Bassano in Teverina, Bomarzo, Canepina, Corchiano, Orte, Soriano nel Cimino, Vallerano, Vasanello, Vignanello comune capofila e Vitorchiano) è lieto di presentare questa edizione straordinaria nuova di zecca di Banca del Racconto.


Un modo nuovo di riscoprire e narrare pubblicamente

le nostre storie e i nostri paesaggi

Vasanello tra sacro e profano

Quello che è, appare non essere, quello che sembra, nasconde verità

in scena con Maddalena

Mercoledì 22 aprile (pomeriggio) a Vasanello

il corso Carbacc a cura di Antonello Ricci e Banda del Racconto

giunge al suo ottavo appuntamento

21 aprile, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR