--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - I due fotoreporter saranno presenti all'incontro che si svolgerà il 28 aprile all'aula 12 del Disucom

“Fuori cornice. Professione reporter”, Ferrara e Castaldo all’Università della Tuscia

Condividi la notizia:

Viterbo - Università della Tuscia

Viterbo – Università della Tuscia

Viterbo – Si terrà martedì 28 aprile alle 11, in aula 12 al Dipartimento di scienze umanistiche, della comunicazione e del turismo (Disucom), nel complesso Santa Maria in Gradi, l’incontro dal titolo: “Fuori cornice. Professione reporter”.

Un vero e proprio faccia a faccia che vedrà protagonisti Luciano Ferrara e Eduardo Castaldo, due fotoreporter professionisti di fama internazionale, ma di generazioni molto distanti tra loro.

Ad introdurre i lavori il professor Giovanni Fiorentino, docente di “Teoria e tecnica dei media” e “Sociologia dei consumi e pubblicità”.

L’incontro è promosso dal Disucom e a cura del “Laboratorio di fotografia Disucom”, il cui intento è offrire a tutti gli studenti dell’ateneo della Tuscia competenze pratiche e teoriche rispetto ad un medium come la fotografia, che in una fase di grandi trasformazioni digitali assume una nuova centralità sociale e produttiva.

Si tratta quindi di un’occasione per conoscere da vicino la professione del reporter e la fotografia come specchio della realtà anche alla luce delle trasformazioni mediali degli ultimi anni.

L’incontro, aperto al pubblico, è il primo di una serie di appuntamenti previsti dal laboratorio, ai quali saranno invitati a partecipare fotografi di rilievo nella Tuscia.

Luciano Ferrara: nato a Napoli è un importante fotoreporter della scena italiana e testimone del ’68 delle rivolte studentesche e delle lotte per il diritto al lavoro. Autore di reportage giornalistici in territori internazionali ancora oggi immersi in scenari violenti.

Eduardo Castaldo: anch’esso nato a Napoli, i suoi lavori spaziano dai funerali di Mario Merola, alla rivolta egiziana, passando per le foto di scena realizzate per il film Reality di Matteo Garrone. Vincitore del “Grand prix Festival de Cannes 2009” e celebre per i suoi scatti comparsi nella rivista “Time” del maggio 2011 che documentano la rivolta di Piazza Tahrir.


Condividi la notizia:
27 aprile, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR