--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montalto di Castro - Carabinieri - Donna 45enne nei guai - Due arresti e otto denunce in tutta la provincia: il bilancio dei controlli del weekend pasquale

Pesta il compagno e lo fa finire al pronto soccorso

Condividi la notizia:

Carabinieri

Carabinieri

Viterbo – Due arresti e otto denunce.
E’ il bilancio dei servizi preventivi svolti dai carabinieri nel weekend pasquale.

Montalto di Castro, una 45enne nigeriana è stata denunciata per maltrattamenti in famiglia e lesioni per avere in più circostanze picchiato il coniuge, un italiano di 67 anni. Nell’ultimo episodio, la donna nel corso di un banale litigio maltrattava e picchiava l’uomo procurandogli lesioni guaribili in 5 giorni.

Ad Acquapendente i carabinieri della stazione locale, con i colleghi dell’aliquota radiomobile della compagnia di Montefiascone, hanno denunciato un operaio orvietano di 34anni, domiciliato nel Senese, e un 23enne marocchino del posto, entrambi con precedenti di polizia, il primo per averlo trovato sulla strada statale Cassia alla guida della propria auto sotto l’effetto di droga e il secondo perché, ubriaco, importunava le dipendenti di un night club all’interno del locale.

A San Martino al Cimino, i carabinieri hanno arrestato per evasione un 47enne romano che, dallo scorso 24 marzo, si era allontanato da una comunità terapeutica di Anguillara Sabazia (Roma) dove era agli arresti domiciliari, e una donna 40enne originaria dell’Avellinese. Anche lei era ospite della stessa comunità terapeutica del 47enne e doveva scontare 6 anni, 1 mese e 15 giorni di reclusione. L’uomo è stato di nuovo sottoposto al regime degli arresti domiciliari mentre la donna è stata portata al carcere di Civitavecchia.

A Viterbo, durante controlli alla circolazione stradale, sono stati denunciati due 48enni, uno di Montefiascone e l’altro romano, sorpresi alla guida delle rispettive autovetture, il primo in stato di ebbrezza alcolica e il secondo con patente di guida falsa.

A Vetralla, un 47enne di origini sarde e domiciliato a Roma è stato invece denunciato perché, durante un controllo, i carabinieri hanno trovato nella sua auto un apparecchio “pos” portatile rubato da una ditta di noleggio auto della Capitale.

A Canino, i carabinieri hanno denunciato per ricettazione un 37enne di origini romane con precedenti di polizia per aver tentato di vendere a un’attività commerciale del posto una macchina per cucire, un navigatore satellitare, vari utensili e un trapano, rubati in una casa a Canino. La refurtiva è stata recuperata e restituita.

A Piansano, un 42enne macedone è stato denunciato per furto di energia elettrica poiché approfittando dell’assenza del suo vicino di casa si allacciava abusivamente al suo contatore dell’energia elettrica.

A Bassano Romano, alle 22,30 di sabato, uno studente romano di 22 anni ha chiesto aiuto al numero di pronto intervento 112 perché si era perso a bordo della sua macchina in una zona di campagna. Immediatamente sono state avviate le ricerche da parte dei militari della stazione locale, che lo hanno rintracciato poco tempo dopo in una zona impervia dove lo stesso era rimasto impantanato con la vettura. Il giovane, in buono stato di salute, è stato soccorso e accompagnato dai militari in paese dove lo aspettava un conoscente.


Condividi la notizia:
7 aprile, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR