--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Canino - Si svolgerà il 25 e il 26 aprile

Sagra dell’asparago verde, al via la 14esima edizione

Condividi la notizia:

Asparagi

Asparagi

Canino – A Canino “l’ortaggio del Re” è noto con il nome di “mangiatutto”: l’asparago matura già nel mese di gennaio, in grande quantità e di ottima qualità, al punto che nessuna delle sue parti viene gettata via.

Una tradizione antica che affonda le sue radici in un passato contadino ancora vivo, con ricette che utilizzano l’asparago in ogni sua parte abbinandolo alle altre perle della gastronomia del territorio.

Sapori e profumi da provare il 25 e 26 aprile alla quattordicesima edizione della “Sagra dell’Asparago Verde”.

Dal primo al dolce l’asparago sarà davvero dappertutto, sempre in compagnia dell’olio extra vergine d’oliva di Canino. Sarà l’ingrediente principale della “frittata più grande del mondo” – preparata in piazza con 1.500 uova e oltre un quintale di asparagi – e il protagonista delle divertenti sfide tra l’asparago più grande e quello più buffo della due giorni di festa.

Due giorni caratterizzati da un programma che prevede, oltre ai momenti gastronomici, anche spettacoli, mostre, competizioni e visite guidate.

Si potranno visitare gli scavi del sito di Castellardo e scoprire le meraviglie del sito archeologico delle Terme Apollinari; e ancora partecipare a giochi e degustazioni, passeggiare in bicicletta e assistere a spettacoli musicali.

Situato nella zona nord-ovest della provincia di Viterbo, Canino sorge su dolci colline con più di 700 ettari di oliveti ed è circondato dai pittoreschi “Monti di Canino”. Nota in tutta Italia per la grande produzione dell’olio extravergine di oliva DOP (Denominazione di Origine Protetta), conserva uno splendido quartiere medievale detto “Le Buche”, oltre alla cappella con i monumenti funebri del fratello di Napoleone Bonaparte, Luciano.


Condividi la notizia:
20 aprile, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR