Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - A palazzo dei Priori mercoledì 22 aprile alle 16

Al via il tavolo per la promozione della Via Francigena

Condividi la notizia:

Luisa Ciambella

Luisa Ciambella 

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Si terrà domani, mercoledì 22 aprile alle 16, presso la sala del consiglio di palazzo dei Priori, la prima seduta del tavolo di coordinamento per la valorizzazione della via Francigena.

Al tavolo, istituito per effetto del protocollo d’intesa sottoscritto tra i comuni di Proceno, Acquapendenete, San Lorenzo Nuovo, Grotte di Castro, Bolsena, Montefiascone, Vetralla, Capranica, Sutri, Monterosi, Caprarola, Ronciglione, Nepi, Mazzano Romano, Campagnano oltre che dal comune di Viterbo, parteciperanno anche i rappresentanti dei municipi di Roma capitale coinvolti nel percorso, nonché dell’assessorato alla cultura della regione Lazio e dell’agenzia regionale del turismo.

Scopo dell’incontro, oltre alla definizione delle linee strategiche e delle priorità degli interventi di promozione della via Francigena, sarà la nomina del presidente del tavolo di coordinamento e delle altre cariche previste dal protocollo.

Farà gli onori di casa il vicesindaco Luisa Ciambella, che coglierà l’occasione per evidenziare come il tavolo, in vista del Giubileo della misericordia indetto da papa Francesco, potrà costituire uno degli strumenti privilegiati con cui delineare le strategie di sviluppo e di crescita del territorio, cogliendo tutte le opportunità’ che ne deriveranno, anche in termini occupazionali.

Comune di Viterbo


Condividi la notizia:
21 aprile, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR