--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Istruzione - Il progetto è stato possibile grazie alla collaborazione di regione Lazio e autorità portuale

L’Unitus sbarca a Civitavecchia con l’Accademia del mare

Alessandro Ruggieri

Alessandro Ruggieri 

Massimiliano Smeriglio

Massimiliano Smeriglio 

Civitavecchia – Riceviamo e pubblichiamo – “In Italia progetti del genere ci sono solo nelle grandi città portuali: Genova, Napoli, Trieste e rafforzerà la collaborazione tra regione Lazio e Università con un grande disegno che sposa formazione e ricerca considerando che la nostra università è l’unica nel Lazio ad avere una sede a Civitavecchia e quindi uno sbocco sul mare. Si deve poi considerare che la Pisana ritiene strategico il disegno dell’economia del mare”.

Così Alessandro Ruggieri rettore dell’ateneo viterbese ha sottolineato la grande importanza della costituzione dell’Accademia del mare a Civitavecchia. Un’intesa tra regione Lazio, università della Tuscia e autorità portuale. L’accordo è stato sottoscritto rispettivamente da Massimiliano Smeriglio vicepresidente della regione, Alessandro Ruggieri, rettore dell’ateneo e Pasqualino Monti presidente dell’autorità portuale di Civitavecchia.

Tra gli obiettivi quelli di coinvolgere anche altre realtà istituzionali, sociali, economiche e produttive del territorio. In particolare verranno valorizzate le professioni legate al mare, alle aree portuali e costiere della nostra regione. L’università della Tuscia avvierà un corso di laurea magistrale in Economia del mare da affiancare a quelli già esistenti di Scienze ambientali e biologia ed ecologia marina.

“La Regione Lazio – ha specificato Massimiliano Smeriglio – investirà nel progetto ingenti risorse attraverso i fondi europei (fondo sociale europeo 2014-2020) in linea con le direttive di Bruxelles che riguardano la valorizzazione delle risorse produttive, economiche e paesaggistiche del territorio con un alto livello di formazione”.

Un progetto che riguarda anche i giovani: “La collaborazione con l’università della Tuscia e la regione – ha sottolineato Pasqualino Monti – è un atto fondamentale al fine di garantire una continua formazione sull’economia del mare in particolare verranno formati manager del turismo, della logistica, della gestione del porto. Figure professionali nuove capaci di gestire in modo integrato le opportunità del porti”.

“L’ateneo viterbese – ha aggiunto il rettore Ruggieri – diventa, attraverso il polo universitario di Civitavecchia già funzionante, il punto di riferimento dell’intera regione in fatto di tematiche legate al mare e alla gestione dei porti. Tutto è pronto e il gruppo di lavoro costituito arriverà ad un progetto esecutivo e definitivo entro 120 giorni”.

 Università della Tuscia

27 maggio, 2015

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564