Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tarquinia - Saranno all’interno dell’ospedale - Presto sarà attiva l’emoteca mobile dove si potranno effettuare le donazioni di sangue

Nuovi locali per l’Avis

Condividi la notizia:

Francesco Amerighi, presidente dell'Avis Tarquinia

Francesco Amerighi, presidente dell’Avis Tarquinia

Avis Tarquinia, centro mobile raccolta sangue

Avis Tarquinia, centro mobile raccolta sangue

Tarquinia – Riceviamo e pubblichiamo – L’Avis di Tarquinia avrà dei nuovi locali all’interno dell’ospedale e presto sarà attiva l’emoteca mobile dove si potranno effettuare le donazioni di sangue.

Ad annunciarlo è Francesco Amerighi, presidente della locale sezione dei donatori di sangue.

“Il 25 giugno scorso – dice Amerighi – ci siamo incontrati con il direttore sanitario dell’ospedale di Tarquinia dottor Franco Bifulco e l’architetto dell’Azienda Sanitaria Locale di Viterbo Mario Iobbi, ed è stata individuata un’area, composta da alcuni locali, che tra pochi giorni ci sarà assegnata ufficialmente. Per questo ringrazio il commissario straordinario della Asl di Viterbo, dottor Luigi Macchitella.

Adesso dobbiamo rimboccarci le maniche e metterci al lavoro – prosegue Amerighi – occorre ristrutturare i locali, renderli più accoglienti e soprattutto idonei all’effettuazione delle donazioni di sangue.” Infatti, lo spostamento nei nuovi locali è stato necessario poiché quelli attualmente occupati dall’Avis non rispettano i requisiti di legge a livello infrastrutturale.

“Ma la raccolta del sangue non si ferma – precisa Amerighi – infatti, per tutta la durata dei lavori sarà attivo un centro mobile che è già stato parcheggiato all’interno dell’area ospedaliera.

Quest’anno la nostra sezione compie quaranta anni di vita – conclude il presidente dell’Avis di Tarquinia – vogliamo festeggiare degnamente questo importante anniversario. Chiediamo l’aiuto dei cittadini e delle ditte locali affinché, con il loro contributo, si possano finanziare i lavori ai nuovi locali che sono completamente a carico dell’Avis”.

Chi vuole aiutare l’Avis può effettuare un versamento sul conto corrente bancario dell’associazione presso la Cassa di Risparmio di Civitavecchia, filiale di Tarquinia, IBAN: IT61 A061 3073 2900 0005 1330 C00.

Avis Tarquinia


Condividi la notizia:
29 giugno, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR