- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Neonata nel cassonetto, affidata la perizia a tre specialisti

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Il cassonetto di via Solieri dove è stato ritrovato il feto [4]

Il cassonetto di via Solieri dove è stato ritrovato il feto 

Viterbo – Saranno una neonatologa, un ginecologo e un neurologo a dover cercare di spiegare al tribunale come e perché il 2 maggio del 2013 una giovane madre di 24 anni decise di gettare in un cassonetto della spazzatura la sua bambina appena nata.

Nell’udienza di ieri il gup Salvatore Fanti ha affidato loro l’incarico per la perizia che dovrà in qualche modo spiegare da che parte sia la verità: se nelle conclusioni dell’esperto della difesa o in quello dell’accusa.

I tre medici hanno evidenziato la necessità di prendersi un tempo abbastanza lungo: il fasciolo è copioso e la vicenda molto delicata. Il gup ha dato loro più di otto mesi e ha fissato la prossima udienza a febbraio del prossimo anno.

I fatti del processo risalgono a due anni fa. Il 2 maggio la squadra mobile trova il corpicino di una neonata in un cassonetto in via Agostino Solieri, a Viterbo. Intanto una ragazza si era presentata all’ospedale Belcolle in preda a forti dolori e a un’emorragia. Piantonata dai poliziotti racconta di aver partorito da sola, in casa, e di aver abbandonato sua figlia nel secchione.

A gettare la busta, con dentro la piccola, la aveva accompagnata l’infermiere indagato insieme a lei per omicidio e occultamento di cadavere. Lui risponde anche di esercizio abusivo della professione medica, per aver aiutato la giovane donna a procurarsi il farmaco per stimolare le contrazioni.


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]