--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Prefettura - Consegnate da Antonella Scolamiero le onorificenze dell'ordine al merito della Repubblica italiana

Premiati i “bravi cittadini”

Condividi la notizia:

I facchini di Santa Rosa - Onorificenze all’ordine del merito della Repubblica italiana

I facchini di Santa Rosa – Onorificenze all’ordine del merito della Repubblica italiana

Antonella Scolamiero alla consegna delle onorificenze dell'ordine al merito della Repubblica italiana

Antonella Scolamiero alla consegna delle onorificenze dell’ordine al merito della Repubblica italiana

Onorificenze all’ordine del merito della Repubblica italiana

Onorificenze all’ordine del merito della Repubblica italiana

Viterbo – “Siamo qui perché mio nonno è un bravo cittadino”. Ricordando una frase che le aveva detto un bambino in occasione di una premiazione analoga, il prefetto di Viterbo Antonella Scolamiero ha consegnato le onorificenze all’ordine del merito della Repubblica Italiana, conferite dal presidente della Repubblica ai cittadini della provincia di Viterbo (fotocronacaslide).

“Vorrei cominciare con un aneddoto divertente, ma allo stesso tempo significativo – ha raccontato Antonella Scolamiero nei saluti di apertura. La premiazione era la stessa di oggi, e c’erano due bambini che, ben redarguiti dai genitori, stavano immobili. Avevano accompagnato il nonno. Allora io chiesi alla prima, la più piccola, se fosse contenta di essere all’evento. Con un sorriso mi rispose di si. Il bambino più grande, alla mia stessa domanda disse di si, ma in maniera indispettita. Quando gli chiesi se avesse ben capito cosa avessi detto a suo nonno la risposta fu chiara: siamo qui perché mio nonno è un bravo cittadino.

Aveva fatto la sintesi di tante mie parole, forse in certi momenti anche un po’ esagerate. E’ questo – ha concluso il prefetto – il vero senso delle onorificenze a tutti i livelli che diamo oggi. E per questo mi piace consegnarle in un giorno a parte e dedicargli un po’ di tempo. Perché necessitano di un momento di riflessione. E anche di festa. Con tante mogli e tanti figli come oggi, perché è così deve essere”.

Il prefetto ha poi ricordato l’importanza della distinzione onorifica, che viene conferita “per benemerenze acquisite verso la nazione nel campo delle lettere, delle arti, dell’economia, nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici e umanitari. Nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari”.

Alla cerimonia hanno preso parte anche i sindaci dei rispettivi comuni d’appartenenza dei premiati. La premiazione si è svolta stamani, 4 giugno, nella sala Coronas della prefettura. Sono state consegnate trentuno onorificenze, una a ufficiale e trenta a cavaliere. Dodici onorificenze sono state consegnate ai facchini di santa Rosa, che hanno rappresentato la parte più numerosa dei premiati. Hanno partecipato le autorità civili e militari, le forze dell’ordine e numerosi familiari.


L’elenco degli insigniti:

Cavalieri O.m.R.i.

cavaliere col. Alfonso Amaturo

cavaliere sig. Giuseppe Bianchi

cavaliere col. Cosimo Ilio Buffelli

cavaliere sig. Marco Calevi

cavaliere primo mar. Lgt Mauro Camilli

cavaliere dott. Marcello Cappuccini

cavaliere sig. Roberto Ceccariglia

cavaliere brig. Roberto De Santis

cavaliere geom. Alvaro Fasanari

cavaliere sig. Angelo Forieri

cavaliere Lgt dott. Augusto Gioiosi

cavaliere sig. Danilo Lucarini

cavaliere sig. Alessio Malè

cavaliere cap. dott. Rosario Masdea

cavaliere rag. Luigi Meloni

cavaliere app. Roberto Menichelli

cavaliere magg. Giovanni Michelis

cavaliere dott. Roberto Migliorati

cavaliere m.llo ord. dott. Mario Perla

cavaliere sig. Giuseppe Raimondi

cavaliere dott. Pier Luigi Riccucci

cavaliere sig. Fabio Romagnoli

cavaliere sig. Gianluca Roselli

cavaliere sig. Renzo Santini

cavaliere dott. Stefano Santucci

cavaliere sig.ra Carmela Piera Sechi

cavaliere sig. Maurizio Stefanoni

cavaliere magg. dott. Pierugo Todini

cavaliere primo mar. Lgt Giovanni Zanfardino

cavaliere ten. col. Gianmichele Zuccarino

Ufficiale O.m.R.i.

ufficiale primo maresciallo Lgt Ercole Billi


Condividi la notizia:
4 giugno, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR