- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Processo Cev, parola ai testimoni delle difese

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Avvocati in aula per il processo Cev [4]

Il processo Cev 

Viterbo – Sfilano i testimoni delle difese.

Hanno parlato loro ieri al processo Cev, 25 imputati per reati contro la pubblica amministrazione. Un’udienza durata neanche mezz’ora per ascoltare cinque persone, tra cui tre membri del cda della Centro Energia Viterbo, società partecipata del comune.

Era attraverso il Cev che, secondo i magistrati Paola Conti e Franco Pacifici, gli appalti del comune di Viterbo diventavano appannaggio di un consorzio di aziende altamente selezionato: Palazzo dei Priori affidava i servizi al Cev che risubappaltava agli imprenditori. Affidamenti diretti e nessuna gara per la scelta dei soci privati del Cev. Ma per l’avvocato Ruggero Frascaroli, consulente della difesa con un’esperienza quarantennale in diritto amministrativo, le normative dell’epoca non prescrivevano obbligatoriamente il ricorso alla gara d’appalto. 

Carmelo Ratano, difensore dell’allora presidente del Cev Attilio Moretti, punta a differenziare i ruoli: “Tra il presidente Moretti e l’amministratore delegato del Cev Roberto Leone c’è un abisso – dichiara l’avvocato -. Moretti aveva solo una funzione istituzionale. I testimoni di oggi (ieri, ndr) hanno detto che era Leone il referente decisionale dell’amministrazione comunale, nominato dallo stesso comune, in qualità di socio del Cev”. Tra i testimoni ascoltati, come membri del consiglio di amministrazione del Cev, anche Angelo Allegrini, ex segretario provinciale del Pd.

Dei 37 capi di imputazione iniziali ne restano sette. Il processo, scaturito dalle indagini della finanza, iniziate nel 2007, va avanti solo per i reati più recenti o più pesanti. Come l’associazione a delinquere, contestata all’ex sindaco di Viterbo Giancarlo Gabbianelli, all’ex city manager Armando Balducci e ad altri 14 imputati; la concussione di cui risponde l’ingegner Claudio Ciucciarelli e la turbativa d’asta per presunte gare d’appalto truccate risalenti al 2008, più qualche abuso d’ufficio.

A ottobre parleranno altri sei testimoni delle difese.


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]