Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Inchiesta rifiuti - Operazione "Vento di maestrale" - Da ieri Carlo Noto La Diega non è più agli arresti - L'avvocato: "Breve e traumatica esperienza"

Revocati i domiciliari al presidente di Viterbo Ambiente

Condividi la notizia:

Carlo Rosario Noto La Diega, presidente del cda di Viterbo Ambiente e governatore del Rotary

Carlo Rosario Noto La Diega, presidente del cda di Viterbo Ambiente e governatore del Rotary

L'avvocato David Brunelli, professore di diritto penale all'Università di Perugia

L’avvocato David Brunelli, professore di diritto penale all’Università di Perugia 

Viterbo – Revocati i domiciliari a Carlo Noto La Diega.

Il presidente del consiglio d’amministrazione di Viterbo Ambiente torna in libertà. E’ di ieri la notifica del provvedimento del gip di Viterbo Francesco Rigato che, come per il dirigente comunale Ernesto Dello Vicario, ha revocato gli arresti anche all’imprenditore di origini etiopi, governatore del Rotary.

Entrambi, insieme ad altre sette persone, tra vertici di Viterbo Ambiente ed Ecologia Viterbo, erano finiti ai domiciliari nell’inchiesta “Vento di maestrale”, di polizia stradale, carabinieri di Viterbo e del Noe di Roma. 

“Ieri mattina l’ingegner Carlo Noto La Diega ha cessato la sua breve ma traumatica esperienza di arrestato in casa, dopo aver ricevuto la notifica dell’ordinanza con cui il gip del tribunale di Viterbo ha ritenuto venute meno nei suoi confronti le esigenze cautelari, ‘alla luce del quadro indiziario raccolto'”. A comunicarlo è l’avvocato di Carlo Rosario Noto La Diega, David Brunelli, professore di diritto penale all’università di Perugia; il legale ha inviato una nota in mattinata.

“Sono molto contento che l’autorità giudiziaria si sia subito resa conto che la misura non aveva alcuna base di legittimazione e che, in sostanza, abbia subito posto rimedio all’errore commesso – continua la nota -. Non posso dimenticare, comunque, le sofferenze personali e familiari che l’esecuzione della misura ha generato, sia per le modalità adottate dagli operanti, sia per l’enorme ondata di discredito che ne è immediatamente derivata sulla figura del mio assistito”.

“Ringrazio, a suo nome, coloro i quali gli hanno manifestato sin da subito sentimenti di solidarietà e di vicinanza – conclude l’avvocato -. Credo che la vicenda debba suggerire a tutti la necessità di avvicinarsi alla lettura in chiave morale e politica degli accadimenti giudiziari sempre con la massima cautela”.


Condividi la notizia:
7 giugno, 2015

Inchiesta "Vento di maestrale" ... Gli articoli

  1. Maxinchiesta sui rifiuti, un solo processo per otto imputati
  2. Inchiesta Viterbo Ambiente, parte il processo a Dello Vicario, Bonfiglio e Tonnetti
  3. Truffa rifiuti, al via il processo al dirigente comunale Dello Vicario
  4. Maxinchiesta sui rifiuti, processo al via anche per il direttore tecnico di Casale Bussi
  5. Maxinchiesta sui rifiuti, record di oltre cento parti civili contro Ecologia Viterbo
  6. Maxinchiesta sui rifiuti, processo al via per sette imputati
  7. Inchiesta rifiuti, sette rinvii a giudizio
  8. Truffa milionaria sui rifiuti, cinque avvisi di fine indagine
  9. Inchiesta rifiuti, gli atti tornano in procura
  10. "Ecologia Viterbo, il Comune si costituirà parte civile"
  11. Inchiesta rifiuti, la procura vuole il processo
  12. "Viterbo Ambiente, pericolo di condizionamento mafioso"
  13. "Nessun collegamento con Mafia capitale"
  14. Inchiesta rifiuti, sette avvisi di garanzia
  15. Rifiuti, il comune consegna documenti alla procura
  16. "Ordinanza d'arresto appiattita sull'accusa"
  17. Libero anche l'ultimo uomo di Ecologia Viterbo
  18. Liberi Zadotti, Rizzo e Sacchetti
  19. Zadotti fuori dalla Ternana Calcio
  20. Revocati i domiciliari a Francesco Bonfiglio
  21. Tonnetti torna libero, annullati i domiciliari
  22. Inchiesta rifiuti, è corsa al tribunale del riesame
  23. Viterbo Ambiente, Bonfiglio interrogato per tre ore
  24. Rifiuti, ascoltato il segretario generale del comune
  25. La difesa di Dello Vicario: "Viterbo Ambiente sanzionata per 96mila euro"
  26. "Poi c'è la riccia che magari me fa 'na foto..."
  27. Tutti i soldi che Viterbo Ambiente voleva
  28. Revocati i domiciliari a Dello Vicario
  29. Maxi interrogatori per Dello Vicario e Quintarelli
  30. "La ditta sta giocando sporco..."
  31. "Dovete spazzà, svuotà le isole e pulì per terra"
  32. Una frode da più di un milione di euro
  33. Gestione dei rifiuti, nove arresti
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR