Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Bizzarri, Moricoli, De Alexandris e Scorsi mettono al bando il consigliere Volpi per non aver votato la delibera sulle mense

“Così non va, è ora di farla finita”

Condividi la notizia:

Marco Volpi

Marco Volpi 

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Egregio sindaco, egregi capigruppo,

Con la presente vi veniamo a rappresentare la spiacevole situazione, un vero e proprio incidente politico, avvenuto oggi in seconda commissione quando la maggioranza consiliare a causa del voto di astensione del consigliere Marco Volpi è andata in minoranza.

La questione è aggravata anche dal fatto che in quel momento il consigliere Volpi assumeva le vesti di presidente della commissione bilancio ed il suo voto aveva un “valore doppio” .

Infatti nella situazione venutasi a creare ( 3 voti di maggioranza e 4 per l’opposizione) la sua astensione è stata decisiva per “mandare sotto la maggioranza”. In caso contrario il suo voto favorevole nella qualità di presidente avrebbe consentito l’approvazione della delibera ( 4 voti per la maggioranza e 4 per l’opposizione con il voto positivo però del presidente).

L’accaduto assume una forte valenza politica tale da costringerci a richiedere un immediato chiarimento in merito al permanere del consigliere Volpi nella fila della maggioranza e sulle motivazioni politiche che lo hanno indotto a sostenere di fatto le posizioni del centrodestra concorrendo con il suo voto e con il suo comportamento alla bocciatura di un fondamentale provvedimento della maggioranza

Vi facciamo presente che non si tratta di un qualunque provvedimento amministrativo ma di un atto fondamentale per evitare difficoltà di bilancio ma soprattutto lo stesso ha ostacolato un provvedimento volto alla equità sociale e che favorisce le fasce più deboli.

Questo comportamento unito ad altri atteggiamenti non proprio responsabili possono concretamente mettere a rischio l’unità della coalizione del centrosinistra. Tutti siamo consapevoli delle difficoltà di questo bilancio ma siamo tutti chiamati ad essere responsabili perché certi del lavoro fatto nell’interesse generale della città. Caro sindaco, cari capigruppo così non va è ora di cambiare verso.

Paolo Moricoli

Maria Rita De Alexandris 

Christian Scorsi

Daniela Bizzarri


Condividi la notizia:
29 luglio, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR