Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Santa Rosa - Soddisfatto il presidente del Sodalizio Mecarini: "Cresce l'attaccamento della gente" - Questa mattina la prova generale dei facchini

Raccolti oltre 50mila euro con le cene in piazza

di Paola Pierdomenico
Condividi la notizia:

Santa Rosa - L'ultima delle serate delle cene in piazza

Santa Rosa – L’ultima delle serate delle cene in piazza

Santa Rosa - La presentazione dei messaggeri di Luce di Rosa

Santa Rosa – La presentazione dei messaggeri di Luce di Rosa

Macchina di Santa Rosa - Cena in piazza con i facchini

Macchina di Santa Rosa – Cena in piazza con i facchini 

Macchina di Santa Rosa - Cena in piazza con i facchini

Macchina di Santa Rosa – Cena in piazza con i facchini 

Viterbo – Raccolti oltre 50mila euro.

Le cene in piazza coi facchini si confermano un appuntamento imperdibile per i viterbesi che attendono il trasporto della macchina di santa Rosa. E anche quest’anno si chiudono con cifre di tutto rispetto.

Il ricavato andrà in beneficenza e solo una minima parte, come sottolineato da Massimo Mecarini, andrà al Sodalizio.

E’ il segno dell’attaccamento per i facchini che la città mostra, partecipando in massa all’evento.

“E’ andata benissimo – dice Mecarini -. Nell’ultima sera, abbiamo addirittura fatto l’incasso più alto della storia delle cene, con oltre 18mila euro. Dobbiamo fare le somme, ma il ricavato si aggira sugli oltre 50mila euro. E’ stata una delle migliori edizioni.

Sarà stato complice anche il tempo, ma c’è sempre un grande attaccamento da parte della gente che viene volentieri a questo appuntamento che, di fatto, apre i festeggiamenti in onore della santa. Non dimentichiamo gli “aficionados”, gli affezionati, che vengono tutte le sere e fanno la fila. Tra loro anche i nostri famigliari.

Si sente la partecipazione, anche quando passiamo tra i tavoli con la gente che ci saluta e ci fa i complimenti. C’è affiatamento con la popolazione”.

Buon cibo, musica e danze hanno caratterizzato le cene. Un mix vincente.

“L’attaccamento c’è sempre stato, ma cresce, forse perché l’evento diventa sempre più importante e la gente lo sente. Si mangia bene, gli spettacoli sono belli e l’atmosfera è piacevole. Si viene con slancio”.

Mecarini non perde di vista un importante aspetto. “Rilevanti sono le finalità e cioè la beneficenza. Assisteremo le associazioni di sempre e se poi avremo qualche richiesta particolare, la prenderemo in considerazione. Anche per quanto riguarda, il contributo per il Sodalizio, proveremo a limitarlo al massimo. Una cifra minima, giusto per le spese immediate”.

Il presidente premia il lavoro di squadra. “Bisogna congratularsi con tutti i ragazzi che si sono impegnati dalla mattina alla sera, sempre a disposizione, senza mai chiedere o tirarsi indietro”.

Tra i tavoli, per l’ultima sera, ha fatto capolino anche il sindaco Leonardo Michelini. “Ha fatto la fila come tutti e ha dato un segnale importante di apertura. Non è la prima volta. Nei prossimi giorni, al di là delle polemiche che, davvero, non ci interessano, valuteremo tutto con serenità. Ora pensiamo alla festa di santa Rosa, all’armonia, all’unità di intenti e all’essere tutti d’un sentimento per la città e per la santa”.

Questa mattina, intanto, è in programma la tradizionale prova generale. “Distribuiremo spallette e ciuffi, ripresenteremo i nuovi facchini e li faremo cantare. Ci saranno poi le comunicazioni tecniche e gli avvisi degli appuntamenti a venire. Alla fine – conclude – ci sarà un rinfresco offerto dai 15 nuovi entrati. Ci avviamo con tranquillità al 3 settembre”.

 Paola Pierdomenico


Condividi la notizia:
29 agosto, 2015

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR