--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Ogni giorno è ressa, col rischio di restare a piedi - Genitori inferociti: "Più pullman o non rinnoviamo gli abbonamenti"

Lotta all’ultimo sangue tra studenti per un posto sul bus

Condividi la notizia:

La Cotral a Viterbo

La Cotral a Viterbo

Viterbo – Ogni giorno uno studente si sveglia e sa che dovrà correre più veloce dei suoi compagni, se vuole trovare posto sull’autobus. Il proverbio della dura legge della savana – leone e gazzella – va bene anche per gli studenti viterbesi e il trasporto pubblico. Una vera giungla quotidiana.

Ogni giorno, all’uscita da scuola, è la ressa per salire sul pullman. Un inferno per gli studenti che prendono (sempre se ce la fanno) il bus delle 13,08, con partenza da Riello. Dal liceo scientifico Ruffini, la scelta più logica sarebbe salire a piazza Crispi: impossibile. Un’idea da poveri illusi perché a piazza Crispi il bus non è già più un bus, ma un carro bestiame, traboccante fino all’orlo. 

Per sperare di salire, gli studenti sono costretti ad arrivare fino a via Vico Squarano, oppure alla fermata successiva di viale Diaz, ma anche qui si rischia già di essere spacciati: il bus è stracolmo. L’unica possibilità di prenderlo è gettarsi nella mischia e lasciarsi trasportare dal fiume in piena della folla, passando l’intero viaggio stipati tra uno zaino e l’altro. Quando si tratta di salire, nessuno guarda in faccia nessuno. E’ una lotta di mani, piedi e gomiti per farsi spazio all’ingresso del bus e dentro. Solo i più fortunati riescono nell’impresa di vincere un posto in piedi schiacciati tra i compagni. Gli altri restano a piedi, pur avendo diritto a un servizio che gli costa 150 euro per nove mesi di scuola.

Le proteste si moltiplicano. I ragazzi sono stanchi e, ancora di più, i genitori che ci mettono i soldi dell’abbonamento. E così, nei giorni scorsi, è partita la prima lettera alla Cotral. Capofila dell’iniziativa, Floriana Clementi, con due figli che ogni giorno fanno il tragitto Soriano – Viterbo – Soriano. Nella doppia veste di mamma e avvocato, ha presentato le sue rimostranze all’azienda.

“Oltre al fatto di pagare per un servizio carente e non sempre garantito, visto che non tutti riescono a prendere l’autobus, il problema vero è il pericolo per i ragazzi – spiega Floriana Clementi -. Pericolo di risse tra studenti, che possono sfociare in percosse e lesioni, a danno soprattutto dei più piccoli. Rischiano seriamente di farsi male. Viaggiano in condizioni inaccettabili. A volte persino con le portiere aperte nel tratto Viterbo-Bagnaia perché l’autobus è così pieno che non si chiude”. 

Nella sua lettera alla Cotral l’avvocato, anche a nome degli altri genitori, intima il ripristino della vecchia corsa aggiuntiva: il pullman bis che, fino a qualche anno fa, consentiva di ripartire la folla di studenti tra due autobus, senza corse contro il tempo e lotte all’ultimo sangue. “Non sarebbe comunque sufficiente – si legge sulla lettera firmata da Floriana Clementi e dagli altri genitori – a causa della soppressione della corsa delle 12,40, i cui pendolari si riversano sull’autobus delle 13,10”. I genitori, quindi, chiedono non solo il ripristino della vecchia corsa bis, ma anche di un altro autobus, per permettere a tutti gli studenti di tornare a casa in sicurezza, usufruendo del servizio che hanno pagato.

Un vero e proprio aut aut. Perché la Cotral potrà reagire come vorrà alla lettera dei genitori, ma l’avvocato vuole andare fino in fondo: se entro tre giorni l’azienda non risolverà il problema, Floriana Clementi chiederà la restituzione del prezzo dell’abbonamento. Prezzo doppio, nel suo caso di madre di due figli liceali che viaggiano tutti i giorni sul bus. E il problema della Cotral è che in tanti sono pronti a imitare questa mamma, tra disdetta dell’abbonamento e risarcimento danni per inadempienza, con uno sconveniente effetto domino… 


Condividi la notizia:
25 settembre, 2015

Caos Cotral ... Gli articoli

  1. "Cotral, dei 300 nuovi bus non c'è traccia"
  2. "Caos Cotral, chiesto un consiglio straordinario"
  3. "Affittati tre catorci degli anni '80 senza bando pubblico"
  4. "Servono trasporti pubblici degni di questo nome"
  5. Cotral, problemi risolti o quasi
  6. Caos Cotral, altro incontro in provincia
  7. "Dal 2 febbraio ripristinate le corse Cotral"
  8. "Cotral si impegnerà a concordare gli orari delle corse"
  9. Caos Cotral, presto provvedimenti sugli orari degli autobus
  10. Trasporto pubblico, seduta straordinaria del Consiglio del Lazio
  11. "Cotral, posti liberi ma il pullman non si ferma"
  12. "Cotral quanto pensa di tirare avanti con i disservizi?"
  13. "Subito il ripristino dell’orario concordato a marzo con Cotral"
  14. "Trasporti, subito un incontro con Cotral e Regione"
  15. Cotral, si lavora per una soluzione
  16. "Ma gli orari degli autobus chi li fa?"
  17. "Cotral dia seguito agli accordi assunti con i sindacati"
  18. "Cotral, Giana si assuma responsabilità"
  19. "Paghiamo l'abbonamento e dobbiamo avere mezzi di trasporto"
  20. "Cotral chieda scusa per i continui disagi"
  21. ”Cotral, avete rotto il cazzo”
  22. Bus Cotral fermo a piazzale Gramsci
  23. "Autisti incolpevoli protagonisti"
  24. "I ragazzi dell'alberghiero non hanno più il bus che li porta a scuola"
  25. "Soppressione corse Cotral, situazione incontenibile"
  26. Gli studenti del Dalla Chiesa protestano contro Cotral
  27. "Corse soppresse per il dissenso di alcuni autisti"
  28. "Cotral, Zingaretti deve intervenire"
  29. “Cotral, si va verso lo sciopero regionale”
  30. "Siamo alla follia o si istigano i pendolari alla rivolta?"
  31. "Cotral, sicuri che il disagio non sia voluto?"
  32. "Cotral, ennesima corsa soppressa e studenti al freddo"
  33. "Zingaretti chieda scusa invece di esultare"
  34. Cotral e sindaci, vertice in Provincia
  35. Cotral, in arrivo 300 nuovi bus
  36. Servizio sostitutivo da Montalto a Pescia
  37. "Molti dimenticano di aver avallato il piano di smantellamento dei servizi pubblici"
  38. Caos Cotral, giovedì incontro in prefettura
  39. "Cotral, subito un incontro con i vetrici dell'azienda"
  40. "Caos Cotral, chiediamo l'intervento di Zingaretti"
  41. "Cotral, vengano ripristinate le corse soppresse"
  42. "Disservizi Cotral, subito un tavolo tecnico"
  43. "Cotral, si sta oltrepassando i limiti della sopportazione"
  44. "Orari sballati, un disastro annunciato"
  45. "La situazione Cotral è a dir poco catastrofica"
  46. "Cotral, lettera ai sindaci per indicare le situazioni di maggiore disagio"
  47. "Un'odissea tra ritardi, soppressioni e incidenti..."
  48. "In silenzio lavorano alla privatizzazione"
  49. "Disservizi Cotral, l'azienda risponda in commissione"
  50. "Cotral prima crea i “casini” e poi cerca il confronto"
  51. "Studenti e pendolari lasciati a piedi, chiesto incontro col Cotral"
  52. Nuovi orari, Cotral disponibile al confronto
  53. "Disagi Cotral, rivedere i piani della mobilità"
  54. "Cotral, ennesima prova di inadeguatezza dei vertici"
  55. "Chiedevamo due bus, non ne abbiamo più neanche uno..."
  56. "Pronti a discutere con i sindaci gli orari dei bus"
  57. In un mese a fuoco cinque autobus Cotral
  58. "Cotral, riusciremo a dare un servizio efficiente ai pendolari?"
  59. Cotral, bus rotti e studenti in mezzo alla strada
  60. Dal 7 gennaio cambiano gli orari dei bus Cotral
  61. "Cotral, i pullman nuovi dove sono?"
  62. "Bus in prestito dall'Umbria, una vergogna"
  63. "Promessi 400 nuovi bus e invece ne arrivano 8 in prestito"
  64. Otto pullman in prestito da Umbria Mobilità
  65. Sciopero Cotral, ha aderito il 16% dell'azienda
  66. Cotral in sciopero per ventiquattr'ore
  67. "Cotral, un'odissea per gli studenti pendolari"
  68. "Rimborsare l'abbonamento e trovare una soluzione per gli studenti"
  69. Bus in affitto da subito, poi trenta nuovi
  70. "Disservizi Cotral, serve soluzione condivisa per tutelare i ragazzi"
  71. Anche i sindaci contro Cotral
  72. "Costretti a scendere dal pullman strapieno"
  73. "Pronti allo sciopero di ventiquattr'ore"
  74. "Presto una soluzione per il trasporto pubblico"
  75. "Mazzola si dimetta..."
  76. Protesta sotto la sede Cotral: "Aiutateci a cambiare"
  77. "Cotral, pago 200 euro di abbonamento vorrei almeno puntualità"
  78. Cotral, 110 milioni di euro per 415 nuovi autobus
  79. "Cotral, costretta a perdere un'ora di lezione"
  80. Cotral, soppressa corsa per mancanza di personale
  81. "Treni vuoti e passeggeri Cotral in condizioni disumane"
  82. Pullman Cotral stracarico, autista si rifiuta di partire
  83. Cotral: Stiamo lavorando per voi...
  84. Cotral, mezzi sovraccarichi e gente accalcata in piedi
  85. "Basta mettere in pericolo la vita degli studenti"
  86. Caos Cotral, incontro per superare le criticità
  87. "Bus stracarichi e corse soppresse, non se ne può più"
  88. "Cotral, viaggio come le diligenze del far west"
  89. "Dateci almeno un altro pullman… che non vada a fuoco"
  90. Parte la gara per la fornitura di nuovi bus Cotral
  91. Bus stracolmi, Atac e Cotral al lavoro
  92. Disservizi Cotral, se ne parla in consiglio comunale
  93. "Cotral, chiesto incontro con assessore Civita dopo il caso di Viterbo"
  94. "Sfiorata la tragedia per la scarsa manutenzione"
  95. "Gravi disservizi, Michelini si faccia sentire in regione"
  96. "Io sul pullman in fiamme c'ero… e ho rischiato la vita"
  97. Pullman in fiamme sulla Commenda
  98. Autobus stracolmo, gli studenti restano fuori da scuola
    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR