--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Convocata ieri in procura la 22enne, indagata per favoreggiamento e omissione di soccorso

Omicidio del Riello, ascoltata la fidanzata di Battaglia

Condividi la notizia:

Gi avvocati Francesca Maruccio e Claudia Trippanera

Gi avvocati Francesca Maruccio e Claudia Trippanera

Viterbo - Omicidio del Riello - Sangue sul luogo dell'aggressione e nel riquadro in alto Sabato Louis Francesco Battaglia accusato dell'assassinio - In basso Federico Venzi, l'uomo ucciso

Viterbo – Omicidio del Riello – Sangue sul luogo dell’aggressione e nel riquadro in alto Sabato Louis Francesco Battaglia accusato dell’assassinio – In basso Federico Venzi, l’uomo ucciso

Sabato Louis Francesco Battaglia

Sabato Louis Francesco Battaglia

Viterbo – Un’ora davanti al pm a ripercorrere quella notte.

Lorella Colman, la 22enne indagata per favoreggiamento e omissione di soccorso per l’omicidio del Riello, è stata ascoltata ieri pomeriggio in procura.

Il pm Massimiliano Siddi, titolare delle indagini, l’ha convocata per chiarimenti sulla notte del 27 settembre, quando Federico Venzi, 43enne romano residente a Caprarola, veniva ucciso a pugni da Sabato Battaglia, fidanzato e coetaneo di Lorella Colman.

“Due rapide precisazioni che serviranno in supporto alle indagini – spiega l’avvocato Claudia Trippanera, che difende la ragazza insieme alla collega Francesca Maruccio -. La nostra assistita ha risposto tranquillamente alle domande del magistrato. Siamo fiduciose che questa vicenda pesante possa concludersi positivamente per la ragazza”.

Battaglia avrebbe colpito Venzi con almeno due pugni in pieno viso, atterrandolo nei pressi della rotatoria del Riello, uscita di via Aldo Moro. Lo hanno soccorso più tardi dei passanti: l’amico che era con lui era così ubriaco da non riuscire a chiamare neppure il 118. Anche per questo la deposizione di Lorella Colman, già ascoltata il giorno dopo l’omicidio, è importante: a parte l’indagato e l’amico della vittima, in forte stato di ebbrezza, la ragazza è l’unica testimone oculare.

Battaglia si è inizialmente difeso parlando dell’istintiva reazione a un’aggressione da parte di Venzi. Ma, secondo la versione della 22enne, non ci sarebbe stato nessun tentativo di contatto fisico da parte della vittima, né insulti o offese.

Da quanto risulta, Venzi avrebbe invece chiesto se era il caso che chiamasse i carabinieri, visto che la ragazza era a terra. Forse aveva avuto l’impressione che, sola con Battaglia, la 22enne fosse in pericolo.

“Le contraddizioni non sono state oggetto dell’interrogatorio di ieri – spiegano i legali della ragazza -. Contraddizioni, in realtà, non ci risultano, ma non abbiamo potuto leggere il verbale di interrogatorio del ragazzo. Le indagini sono ancora in corso”.

La procura attende l’esito dell’autopsia sul corpo della vittima, eseguita dal medico legale Maria Rosaria Aromatario, più le risultanze degli accertamenti tecnici del Ris. Giovedì il 22enne arrestato per omicidio volontario sarà  davanti al tribunale del Riesame.


Condividi la notizia:
27 ottobre, 2015

Omicidio del Riello ... Gli articoli

  1. Battaglia di nuovo in carcere, il difensore: "Ce lo aspettavamo"
  2. Omicidio del Riello, Battaglia torna in carcere
  3. "Non auguro a nessuno di incontrare per strada l'omicida del figlio"
  4. Omicidio del Riello, Battaglia chiede i domiciliari a casa della madre
  5. "Sarebbe un'attenuante risarcire la mamma e i fratelli di Federico"
  6. Pena troppo alta, Battaglia chiede l'annullamento
  7. "Perché si vuole riabilitare un ragazzo violento?"
  8. Omicidio del Riello, Battaglia fuori dal carcere
  9. "Sarebbero poco rassicuranti per tutti i domiciliari a Battaglia"
  10. "E ora Battaglia fuori dal carcere..."
  11. Omicidio del Riello, 9 anni e 10 mesi a Battaglia
  12. Omicidio del Riello, si torna in aula
  13. Sabato Battaglia non è un mostro
  14. "Per la morte di Venzi chiederemo i soldi allo stato"
  15. "Un totale disprezzo della vita"
  16. Sabato Battaglia condannato a 12 anni
  17. Omicidio del Riello, conto alla rovescia per la sentenza
  18. "Una tragedia che ha distrutto due famiglie"
  19. Chiesti 12 anni per Battaglia
  20. Omicidio del Riello, oggi la sentenza
  21. Omicidio del Riello, udienza lampo
  22. Omicidio del Riello, processo a Battaglia
  23. Omicidio del Riello, a giugno il processo
  24. Omicidio del Riello, Battaglia chiede l'abbreviato
  25. Omicidio del Riello, la procura vuole il processo subito
  26. La difesa in Cassazione: "Battaglia non voleva uccidere"
  27. Venzi soffocato dal suo stesso sangue
  28. Omicidio del Riello, chiesto un mese per l'autopsia
  29. Omicidio del Riello, si allungano i tempi per l'autopsia
  30. Omicidio del Riello, Battaglia ricorre in Cassazione
  31. Sabato Battaglia resta in carcere
  32. Il Riesame prende tempo su Sabato Battaglia
  33. Oggi il Riesame per Sabato Battaglia
  34. Sabato Battaglia via da Mammagialla
  35. Omicidio del Riello, slitta l'udienza per Sabato Battaglia
  36. Omicidio del Riello, Battaglia davanti al Riesame lunedì
  37. Omicidio del Riello, Battaglia davanti al Riesame
  38. Venzi voleva chiamare i carabinieri
  39. Raccolta fondi per l'omicida
  40. Venzi voleva difendere la ragazza
  41. Omicidio del Riello, denunciati due amici di Battaglia
  42. Omicidio del Riello, Battaglia resta in carcere
  43. Omicidio del Riello, chiesti i domiciliari per Battaglia
  44. "Battaglia si sente vittima di un'aggressione"
  45. Omicidio del Riello, Battaglia figlio di un pentito di camorra
  46. Pugni letali al viso e alla trachea
  47. L'omicida del Riello è un ventiduenne
  48. Pestato a morte, un fermo per omicidio
  49. Pestato e ucciso al Riello
    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR