--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Delitto del Riello - Colletta di amici e parenti per pagare le spese legali al 22enne arrestato - Un mazzo di fiori per la vittima nel luogo del pestaggio

Raccolta fondi per l’omicida

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Sabato Louis Francesco Battaglia

Sabato Louis Francesco Battaglia 

Federico Venzi

Federico Venzi 

Omicidio del Riello - Il mazzo di fiori lasciati per Venzi, sul luogo del delitto

Omicidio del Riello – Il mazzo di fiori lasciati per Venzi, sul luogo del delitto

Omicidio del Riello - Il mazzo di fiori lasciati per Venzi, sul luogo del delitto

Omicidio del Riello – Il mazzo di fiori lasciati per Venzi, sul luogo del delitto

Omicidio del Riello - Il mazzo di fiori lasciati per Venzi, sul luogo del delitto

Omicidio del Riello – Il mazzo di fiori lasciati per Venzi, sul luogo del delitto

Viterbo – Una raccolta fondi per pagare le spese legali a Sabato Battaglia.

L’iniziativa è partita su Facebook da parenti e amici del 22enne arrestato il 27 settembre per l’omicidio volontario di Federico Venzi, 43 anni, romano residente a Caprarola.

Venzi sarebbe stato ammazzato a pugni. La nota dei carabinieri, diramata all’indomani dell’arresto di Battaglia, parla di colpi violenti al viso e alla trachea. 

Il 43enne è stato sicuramente atterrato da un primo pugno che gli ha fatto saltare i denti, cui sarebbe seguito almeno un secondo cazzotto altrettanto violento. La fidanzata di Battaglia, che era con lui al momento dell’omicidio, avrebbe parlato di due pugni soltanto, ma gli investigatori sostengono che Venzi potrebbe averne presi molti di più, perché era irriconoscibile quand’è arrivato all’ospedale Belcolle, dov’è morto in due ore.

Dall’autopsia, i cui risultati sono attesi entro due mesi, potrebbe anche risultare che Venzi sia morto sbattendo la testa sull’asfalto dopo la caduta, all’uscita della rotatoria dell’Ipercoop in via Aldo Moro. Comunque a farlo finire a terra sarebbe stato il pugno sferrato da Battaglia.

La versione del 22enne, che ha ammesso il pestaggio, è di aver agito per difendere se stesso e la sua ragazza da un’aggressione: secondo Battaglia, verso le 4,45 del 27 settembre, Venzi gli si è avvicinato nei pressi della rotatoria all’uscita di via della Palazzina, lato Ipercoop. Avrebbe cercato di allungare le mani sulla sua fidanzata, la 22enne Lorella Colman, studentessa universitaria di Vetralla. Insulti e tentativi di approccio. I due ragazzi se ne vanno, ma sono seguiti da Venzi e dal suo amico marocchino. Qualche decina di metri a piedi e all’uscita successiva della rotatoria, Battaglia sferra a Venzi i pugni letali per poi scappare con la fidanzata. Lui viene arrestato, lei denunciata per favoreggiamento insieme ad altri due amici del giovane. Il fermo e la denuncia scattano in meno di dieci ore.

La stessa Lorella Colman, però, ascoltata dagli inquirenti, non conferma né gli insulti di Venzi, né il tentativo di toccarla. La ragazza dice di non essere stata neppure sfiorata da Venzi, smentendo di aver percepito un pericolo per se stessa e per Sabato. 

Una testimonianza al vaglio dei carabinieri direbbe addirittura che Venzi non si era avvicinato alla coppia per molestarla, ma per dare una mano perché, da lontano, aveva visto che Lorella era caduta a terra. Secondo questa ricostruzione, Sabato e Lorella hanno rifiutato l’aiuto del 43enne e se ne sono andati a piedi, ma quando si è accorto che Venzi e l’amico gli stavano dietro, Battaglia ha reagito male. L’amico della vittima non è riuscito né a fermare la coppia in fuga, né a chiamare i soccorsi per quanto era ubriaco.

Su Facebook, da giorni, circola l’appello degli amici di Battaglia: “Presso i negozi Stay Free, Old Town Store, Poison Ink, Art Studio si raccolgono fondi per garantire assistenza legale ad un ragazzo detenuto, vittima di un crudele destino… Difendere la fidanzata non è un reato”.  

Difendere la fidanzata forse no (che la stesse difendendo è ancora tutto da accertare). Uccidere sì: è ancora reato.

Sul luogo dell’omicidio, intanto, qualcuno ha lasciato un mazzo di fiori per la vittima.


Condividi la notizia:
5 ottobre, 2015

Omicidio del Riello ... Gli articoli

  1. Battaglia di nuovo in carcere, il difensore: "Ce lo aspettavamo"
  2. Omicidio del Riello, Battaglia torna in carcere
  3. "Non auguro a nessuno di incontrare per strada l'omicida del figlio"
  4. Omicidio del Riello, Battaglia chiede i domiciliari a casa della madre
  5. "Sarebbe un'attenuante risarcire la mamma e i fratelli di Federico"
  6. Pena troppo alta, Battaglia chiede l'annullamento
  7. "Perché si vuole riabilitare un ragazzo violento?"
  8. Omicidio del Riello, Battaglia fuori dal carcere
  9. "Sarebbero poco rassicuranti per tutti i domiciliari a Battaglia"
  10. "E ora Battaglia fuori dal carcere..."
  11. Omicidio del Riello, 9 anni e 10 mesi a Battaglia
  12. Omicidio del Riello, si torna in aula
  13. Sabato Battaglia non è un mostro
  14. "Per la morte di Venzi chiederemo i soldi allo stato"
  15. "Un totale disprezzo della vita"
  16. Sabato Battaglia condannato a 12 anni
  17. Omicidio del Riello, conto alla rovescia per la sentenza
  18. "Una tragedia che ha distrutto due famiglie"
  19. Chiesti 12 anni per Battaglia
  20. Omicidio del Riello, oggi la sentenza
  21. Omicidio del Riello, udienza lampo
  22. Omicidio del Riello, processo a Battaglia
  23. Omicidio del Riello, a giugno il processo
  24. Omicidio del Riello, Battaglia chiede l'abbreviato
  25. Omicidio del Riello, la procura vuole il processo subito
  26. La difesa in Cassazione: "Battaglia non voleva uccidere"
  27. Venzi soffocato dal suo stesso sangue
  28. Omicidio del Riello, chiesto un mese per l'autopsia
  29. Omicidio del Riello, si allungano i tempi per l'autopsia
  30. Omicidio del Riello, Battaglia ricorre in Cassazione
  31. Sabato Battaglia resta in carcere
  32. Il Riesame prende tempo su Sabato Battaglia
  33. Oggi il Riesame per Sabato Battaglia
  34. Omicidio del Riello, ascoltata la fidanzata di Battaglia
  35. Sabato Battaglia via da Mammagialla
  36. Omicidio del Riello, slitta l'udienza per Sabato Battaglia
  37. Omicidio del Riello, Battaglia davanti al Riesame lunedì
  38. Omicidio del Riello, Battaglia davanti al Riesame
  39. Venzi voleva chiamare i carabinieri
  40. Venzi voleva difendere la ragazza
  41. Omicidio del Riello, denunciati due amici di Battaglia
  42. Omicidio del Riello, Battaglia resta in carcere
  43. Omicidio del Riello, chiesti i domiciliari per Battaglia
  44. "Battaglia si sente vittima di un'aggressione"
  45. Omicidio del Riello, Battaglia figlio di un pentito di camorra
  46. Pugni letali al viso e alla trachea
  47. L'omicida del Riello è un ventiduenne
  48. Pestato a morte, un fermo per omicidio
  49. Pestato e ucciso al Riello
    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR