Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Chiusa l'inchiesta - Inquisiti dimezzati - Nei guai gli impresari di pompe funebri ripresi mentre pagavano i necrofori

Tangenti per i funerali, indagati in 18

Condividi la notizia:

Operazione Anubi - arrestati tre necrofori della camera mortuaria di Belcolle - Il passaggio di denaro

Operazione Anubi – Arrestati tre necrofori della camera mortuaria di Belcolle – Il passaggio di denaro

Operazione Anubi - arrestati tre necrofori della camera mortuaria di Belcolle - Il passaggio di denaro

Operazione Anubi – Arrestati tre necrofori della camera mortuaria di Belcolle – Il passaggio di denaro

Operazione Anubi - arrestati tre necrofori della camera mortuaria di Belcolle - Il passaggio di denaro

Operazione Anubi – Arrestati tre necrofori della camera mortuaria di Belcolle – Il passaggio di denaro 

Viterbo – Diciotto persone sotto inchiesta.

L’inchiesta “Anubi” si dimezza. Dei 37 indagati iniziali in 18 hanno ricevuto, nei giorni scorsi, l’avviso di conclusione dell’inchiesta. Per gli altri 19 c’è una richiesta di archiviazione.

Già un anno fa si rincorrevano notizie di una chiusura imminente dell’indagine sulle presunte tangenti ai necrofori dell’ospedale Belcolle.

Gli inquirenti hanno preso più tempo per procedere a una scrematura attenta di tutte le posizioni.

Nel registro degli indagati sono rimasti solo gli impresari di pompe funebri ripresi nell’atto di allungare banconote da 50 euro ai necrofori Carlo Eleuteri, Floriano Franklin Canela e Fabrizio Valeriani, arrestati dai carabinieri del nucleo investigativo a maggio dell’anno scorso e tornati liberi dopo mesi di domiciliari. 

L’indagine dei militari coordinati dal capitano Giovanni Martufi si basava su un’ampia mole di intercettazioni ambientali. I protagonisti di quelle intercettazioni, filmati mentre consegnavano soldi ai necrofori, dovranno difendersi dall’accusa di corruzione, mossa dal pm Paola Conti.

Nell’ordinanza d’arresto dei necrofori, il gip Francesco Rigato parlava di “prassi”. “Tariffario fisso”. “Protocollo non scritto ma costante” tra i necrofori e le agenzie funebri interessate dal procedimento.

50 euro a morto, come tangente, può sembrare una cifra irrisoria. Ma, tra una banconota e l’altra, secondo gli inquirenti, i necrofori sarebbero riusciti a mettere insieme all’incirca 1500 euro al mese ciascuno. Uno stipendio in più.

Le agenzie avrebbero accettato di buon grado di pagare il pedaggio: i vantaggi sarebbero stati superiori al disturbo di sborsare una sovrattassa. Secondo le indagini, gli impresari funebri che pagavano venivano messi a conoscenza di un decesso e, quindi, di un funerale imminente. Oppure riuscivano a ottenere la camera mortuaria più grande, o l’apertura anche prima degli orari prestabiliti. Con l’aiuto dei necrofori, insomma, accaparrarsi il funerale, dribblando la concorrenza, sarebbe stato molto più facile.

Un business del caro estinto che conveniva a tutti. Tranne agli impresari funebri che rimanevano fuori dal giro e che, infatti, si sono mossi col direttore sanitario di Belcolle che, a sua volta, ha presentato l’esposto-volano delle indagini.

Gli arresti sono scattati a maggio. Raffica di interrogatori e poi la richiesta di giudizio immediato della procura respinta. L’iter giudiziario sarà quello normale: richiesta di rinvio a giudizio, udienza preliminare, eventuale processo.

Dalla notifica dell’avviso, gli indagati hanno venti giorni per chiedere interrogatori o depositare memorie.


 Gli indagati

1) Carlo Eleuteri

2) Floriano Fraklin Canela

3) Fabrizio Valeriani

4) Luigi Palanca

5) Claudio Eleuteri

6) Enzo Bagni

7) Giuliano Casciola

8) Alfonso De Alessandris

9) Alessandro Cecchini

10) Francesco Pandolfi

11) Emiliano Pugliesi

12) Pierluigi Leoni

13) Nazareno Cerquetti

14) Maurizio Faziolu

15) Franco Gregori

16) Mauro Balestri

17) Francesco Berna

18) Federico Piergiovanni


Condividi la notizia:
29 ottobre, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR