--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Omicidio del Riello - Al vaglio degli inquirenti una ricostruzione dei fatti opposta a quella dell'assassino

Venzi voleva difendere la ragazza

Condividi la notizia:

Sabato Louis Francesco Battaglia

Sabato Louis Francesco Battaglia

Federico Venzi

Federico Venzi

Viterbo Omicidio del Riello - Il luogo dell'aggressione

Viterbo Omicidio del Riello – Il luogo dell’aggressione

Viterbo Omicidio del Riello - Il luogo dell'aggressione

Viterbo Omicidio del Riello – Il luogo dell’aggressione 

Viterbo – Un omicidio non voluto, conseguenza della reazione a un’aggressione. L’assassino Sabato Battaglia si è difeso così. Ma la sua versione non è l’unica al vaglio degli inquirenti.

Sull’omicidio del Riello, c’è un racconto che capovolge quello dell’arrestato, il 22enne Sabato Louis Francesco Battaglia: Federico Venzi, il 43enne ucciso, non avrebbe aggredito nessuno, né a parole, né alzando le mani. Al contrario: la vittima sarebbe intervenuta per difendere Lorella Colman, la studentessa 22enne che era con Battaglia la notte dell’omicidio. E’ quanto emerge da una delle testimonianze raccolte dagli investigatori poche ore dopo il delitto a due passi dalla rotatoria dell’Ipercoop.

Secondo questa versione, Venzi, ubriaco e in compagnia di un amico che aveva bevuto come lui, pensava che la coppia stesse discutendo. Per questo, avrebbe cercato di fare da paciere. I due fidanzati hanno girato i tacchi e se ne sono andati. Tempo di arrivare a piedi da un’uscita all’altra della rotatoria del Riello e qui, forse per la stizza di essere seguito, ma il motivo non è chiaro, Battaglia avrebbe sferrato i pugni letali a Venzi.

Una ricostruzione diametralmente opposta a quella dell’omicida, entrambe oggetto delle indagini ad ampio raggio dei carabinieri del nucleo investigativo. Opposte le due versioni dei fatti. Opposte le immagini dell’assassino che se ne ricavano. Da un lato, il 22enne costretto ad agire da un pericolo imminente. Dall’altro, i ruoli iniziali completamente ribaltati: l’aggressore non è più Venzi, ma Battaglia, che se la prende con chi cercava solo di calmare gli animi.

L’unica certezza è che qualcuno mente. Altrimenti non potrebbero emergere racconti che sono l’uno il contrario dell’altro.

Ascoltata a poche ore dall’omicidio, la fidanzata di Battaglia avrebbe raccontato che Venzi non l’ha neppure sfiorata, non confermando né l’aggressione fisica, né gli insulti: la vittima non avrebbe proprio proferito parola, al punto che la ragazza pensava addirittura che Venzi fosse straniero. Lorella Colman è stata comunque denunciata per favoreggiamento, insieme ad altre due persone: secondo i carabinieri avrebbe cercato di concordare una versione unanime con gli amici per aiutare Battaglia e depistare gli investigatori. Ma il suo racconto la mette di fatto contro il ventiduenne, contraddicendo le spiegazioni fornite dal ragazzo agli interrogatori davanti al pm Massimiliano Siddi e al gip Stefano Pepe.

Compito degli inquirenti sarà valutare la genuinità delle due testimonianze. Una esclude l’altra. Significa che se la tesi dell’omicida non dovesse reggere e l’altra sì, a quei pugni in pieno viso mancherebbe un movente. E il delitto diventerebbe ancora più efferato di come appare ora. 


Multimedia: fotocronaca – slide – video


Condividi la notizia:
2 ottobre, 2015

Omicidio del Riello ... Gli articoli

  1. Battaglia di nuovo in carcere, il difensore: "Ce lo aspettavamo"
  2. Omicidio del Riello, Battaglia torna in carcere
  3. "Non auguro a nessuno di incontrare per strada l'omicida del figlio"
  4. Omicidio del Riello, Battaglia chiede i domiciliari a casa della madre
  5. "Sarebbe un'attenuante risarcire la mamma e i fratelli di Federico"
  6. Pena troppo alta, Battaglia chiede l'annullamento
  7. "Perché si vuole riabilitare un ragazzo violento?"
  8. Omicidio del Riello, Battaglia fuori dal carcere
  9. "Sarebbero poco rassicuranti per tutti i domiciliari a Battaglia"
  10. "E ora Battaglia fuori dal carcere..."
  11. Omicidio del Riello, 9 anni e 10 mesi a Battaglia
  12. Omicidio del Riello, si torna in aula
  13. Sabato Battaglia non è un mostro
  14. "Per la morte di Venzi chiederemo i soldi allo stato"
  15. "Un totale disprezzo della vita"
  16. Sabato Battaglia condannato a 12 anni
  17. Omicidio del Riello, conto alla rovescia per la sentenza
  18. "Una tragedia che ha distrutto due famiglie"
  19. Chiesti 12 anni per Battaglia
  20. Omicidio del Riello, oggi la sentenza
  21. Omicidio del Riello, udienza lampo
  22. Omicidio del Riello, processo a Battaglia
  23. Omicidio del Riello, a giugno il processo
  24. Omicidio del Riello, Battaglia chiede l'abbreviato
  25. Omicidio del Riello, la procura vuole il processo subito
  26. La difesa in Cassazione: "Battaglia non voleva uccidere"
  27. Venzi soffocato dal suo stesso sangue
  28. Omicidio del Riello, chiesto un mese per l'autopsia
  29. Omicidio del Riello, si allungano i tempi per l'autopsia
  30. Omicidio del Riello, Battaglia ricorre in Cassazione
  31. Sabato Battaglia resta in carcere
  32. Il Riesame prende tempo su Sabato Battaglia
  33. Oggi il Riesame per Sabato Battaglia
  34. Omicidio del Riello, ascoltata la fidanzata di Battaglia
  35. Sabato Battaglia via da Mammagialla
  36. Omicidio del Riello, slitta l'udienza per Sabato Battaglia
  37. Omicidio del Riello, Battaglia davanti al Riesame lunedì
  38. Omicidio del Riello, Battaglia davanti al Riesame
  39. Venzi voleva chiamare i carabinieri
  40. Raccolta fondi per l'omicida
  41. Omicidio del Riello, denunciati due amici di Battaglia
  42. Omicidio del Riello, Battaglia resta in carcere
  43. Omicidio del Riello, chiesti i domiciliari per Battaglia
  44. "Battaglia si sente vittima di un'aggressione"
  45. Omicidio del Riello, Battaglia figlio di un pentito di camorra
  46. Pugni letali al viso e alla trachea
  47. L'omicida del Riello è un ventiduenne
  48. Pestato a morte, un fermo per omicidio
  49. Pestato e ucciso al Riello
    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR