Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Bagnoregio - Le domande dovranno essere presentate entro il 5 dicembre

Pubblicato il bando di aiuti alle famiglie in difficoltà

Condividi la notizia:

Intellettuali e politici per salvare Civita- Francesco Bigiotti

Intellettuali e politici per salvare Civita- Francesco Bigiotti

Bagnoregio – Il cittadino e i suoi bisogni sono al centro, da sempre, del programma amministrativo del Comune di Bagnoregio.

E’ stato pubblicato, anche per quest’anno, il bando di aiuti alle famiglie in difficoltà. L’iniziativa consiste nell’erogazione di un contributo economico variabile (fino a 500 euro) finalizzato ad aiutare le famiglie che hanno un ISEE inferiore a 15.000 euro annui e a tutte quelle persone (pensionati, lavoratori dipendenti e liberi professionisti) che hanno subito, contrazioni rilevanti, a causa della crisi economica.

“Siamo orgogliosi di affermare – spiega Francesco Bigiotti, sindaco di Bagnoregio – che anche per quest’anno le casse del Comune godono di buona salute e, grazie a una gestione attenta e virtuosa da parte dell’amministrazione, abbiamo una disponibilità di bilancio pari ad oltre 50.000 euro che utilizzeremo per sostenere i cittadini in difficoltà”.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro, e non oltre, il 5 dicembre. Sono ammessi al contributo tutti i nuclei familiari residenti nel Comune di Bagnoregio da almeno tre anni dalla data di apertura dell’avviso pubblico.

“Siamo molto soddisfatti – aggiunge Luca Profili, vice sindaco e assessore con delega alle Politiche sociali –. Il Comune di Bagnoregio conferma, con fatti concreti, la volontà di schierarsi dalla parte dei cittadini e di attuare tutte le misure sociali necessarie per portare loro un po’ di sollievo in un periodo storico economicamente difficile”.

Amministrare bene per far fronte alle emergenze sociali. Sempre in questa direzione sono rivolti altri provvedimenti adottati: l’azzeramento della TASI, l’abbattimento al minimo di legge di tutte le tasse comunali, il pulmino scolastico gratuito, parcheggi gratuiti per i residenti, il costo della mensa scolastica tra i più bassi della regione e, ultima ciliegina, l’azzeramento dell’addizionale Irpef per il 2016 la cui copertura finanziaria è già stata individuata in bilancio.

 


Condividi la notizia:
10 novembre, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR