Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Good news - Sanità - Pietro Bevilacqua ringrazia lo staff medico che lo ha sostenuto durante la sua malattia

“Sono tornato a vivere grazie al reparto di Ematologia”

Condividi la notizia:

Viterbo - L'ospedale di Belcolle

Viterbo – L’ospedale di Belcolle 

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Carissimo direttore,

dopo 15 anni, quando pensavo fosse ormai tutto archiviato, si è ripresentata bruscamente la terribile malattia che mi aveva colpito.

Allora, fui ricoverato a Montefiascone, il reparto ematologia era collocato li, oggi, stesso staff medico e infermieristico, a Belcolle.

Scusami se uso le pagine di Tusciaweb per poter ringraziare tutti gli operatori di ematologia guidati dal dottor Montanaro. Una vera eccellenza sul territorio nazionale.

Grazie alla loro professionalità e competenza, parlare di Leucemia a Viterbo non è più un problema, tutto si risolve nel migliore dei modi.

Il problema purtroppo è logistico, il reparto ematologia è relegato in 2 stanze a Belcolle e con il day-hospital a Ronciglione.

Spero che si risolva presto questo problema, pare che l’ospedale di Montefiascone sia pronto per ospitare il reparto, eccellenze nazionali come Ematologia di Viterbo debbo essere valorizzate e sostenute.

Desidererei ringraziare, tramite le pagine del tuo giornale, tutti quelli che mi hanno assistito e curato con vero amore e dedizione, compresi i medici e il personale infermieristico dell’assistenza domiciliare.

Sono stato ricoverato circa sei mesi, e l’affetto con cui sono stato trattato mi ha aiutato a sopportare questa interminabile degenza. Ora che sono tornato a vivere vorrei stringere in un forte abbraccio tutti gli operatori di Ematologia che in quel periodo sono stati la mia famiglia. Grazie anche a don Giuseppe il cappellano dell’ospedale, che non mi ha fatto mai mancare l’assistenza spirituale quotidiana.

Pietro Bevilacqua

 


Condividi la notizia:
8 novembre, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR