--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Redditi 2015 - Il capogruppo Pd ha la dichiarazione più alta - Presenti a sistema solo i documenti di 12 consiglieri

Vince Serra, Taborri auto squalificato

Condividi la notizia:

Francesco Serra

Francesco Serra 

Alfredo Taborri

Goffredo Taborri 

Viterbo – (g.f.) – Antonio Delli Iaconi a braccetto con Francesco Serra.

Se l’assessore “più ricco” del comune di Viterbo è il responsabile alla Cultura, in consiglio comunale il primato spetta al capogruppo del Partito democratico.

La dichiarazione redditi 2015 per Serra è pari a 90.381 euro. Primo, probabilmente per demeriti altrui.

Pubblicare la situazione dei redditi è un obbligo di legge che pochi a palazzo dei Priori hanno rispettato.

I termini sono scaduti e solo dodici consiglieri lo hanno fatto. In diciannove se ne sono dimenticati o hanno consegnato i documenti, ma gli uffici non hanno inserito i dati a sistema. Il risultato non cambia. Comunque non ci sono. 

L’assenza di molti colleghi, comunque, permette a Serra di primeggiare. Seguito subito dopo da Paolo Moricoli (Viterbo bene comune), con 57.696 euro.

Terzo è un altro esponente Pd, Marco Volpi. Per poco non sfiora soglia 40mila euro: 39.585 euro per la dichiarazione 2015.

La prima donna è quarta, si tratta di Augusta Boco del Pd (35.735 euro). Fin qui tutti di maggioranza.

Il primo dell’opposizione è Sergio Insogna (34.726 euro). Il consigliere Gal è doppiamente primo, in pole position anche tra quelli che hanno presentato agli uffici la dichiarazione. 

Quindi Claudio Ubertini (FI). Con 34.628 euro dichiarati, stacca per meno di cento euro Gianmaria Santucci di Fondazione (34.568).

Segue l’ex sindaco azzurro Giulio Marini (31.708) e più indietro Gianluca Grancini di FdI (23.308 euro).

Si ritorna in zona maggioranza con Massimo Cappetti del Pd (22.573). Quindi dall’altra parte dei banchi c’è Chiara Frontini (Viterbo 2020) con 13.961 euro, poi Chicco Moltoni (Gal) a quota 5.559 euro.

Chiude la consigliera Pd Martina Minchella (Pd), studentessa fino a pochi giorni fa, a quota 2.993 euro di redditi per il 2015.

Dei rimanenti 19 nessuna traccia e i termini sono scaduti dal 20 ottobre.

Fra quelli i cui redditi non compaiono, c’è pure il presidente del consiglio Marco Ciorba. Reddito 48.331. Documentazione presentata, ma non ancora caricata sul sito, fa sapere il diretto interessato.

Ci sono solo quelle di dodici consiglieri. Manca pure  Gianluca De Dominicis.

Di solito il Movimento 5 stelle è molto attento a questi aspetti. Può consolarsi, è in buona compagnia.

Sette sono del Pd, Frittelli, Quintarelli, Fabbrini, Mongiardo, Troili, Scorsi e Bizzarri.

Quindi Tofani e Simoni di Oltre le mura, Treta della lista civica, Sberna di Forza Italia, De Alexandris e Rossi di Viva Viterbo, Buzzi di FdI, Galati e Micci del gruppo misto.

Manca pure Goffredo Taborri, sempre del gruppo misto. Gli altri anni era risultato primo.

Nel 2014 la sua dichiarazione toccava quota 117.131 euro. Avrebbe potuto vincere facile pure stavolta, purtroppo si è auto squalificato.


Condividi la notizia:
21 novembre, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR