--

--

Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - I gialloblù vincono 1-0 a Muravera con la rete del giovane centrocampista - Squadra in dieci per quasi un'ora

La Viterbese sorride grazie ad Ansini

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Sport - Calcio - Viterbese - Daniele Ansini durante il riscaldamento

Sport – Calcio – Viterbese – Daniele Ansini durante il riscaldamento 

Sport - Calcio - Viterbese - Stefano Scardala

Sport – Calcio – Viterbese – Stefano Scardala 

Sport - Calcio - Viterbese - Luca Belcastro

Sport – Calcio – Viterbese – Luca Belcastro 

Muravera – Viterbese 1-0 (al primo tempo 0-0).

MURAVERA (4-4-2): Arrus, Tamba, Sogus, Chessa, Vercelli; Cotza (dal 21′ s.t. Satta), Baone, Vignati (dal 14′ p.t. Massessi), Onano; Nurchi, Mesina.
Panchina: Galaso, Maccioni, Abachisti, Porru, Zugliani, Lintas, Uccheddu.
Allenatore: Marco Piras.

VITERBESE (4-3-1-2): Pini; Perocchi, Scardala, Pomante, Pandolfi; Ansini, Cuffa, Nuvoli; Belcastro (dal 42′ p.t. Dierna); Bernardo (dal 20′ s.t. Nohman), Neglia.
Panchina: Mastropietro, Muriel, Selvatico, Giannone, Babacar, Oggiano, Romeo.
Allenatore: Federico Nofri.

MARCATORI: 17′ s.t. Ansini (V).

Arbitro: Luca Testi di Livorno.
Assistenti: Garzelli di Livorno e Colasanti di Grosseto.


Ancora una volta in dieci uomini per quasi un’ora, ancora una volta vittoriosa.

La Viterbese batte il Muravera grazie alla rete di Ansini e conquista il primo successo esterno della gestione Nofri.

Si gioca al Comunale di Muravera e la partita inizia alle 14 per motivi logistici legati al rientro dei gialloblù.

Squadra che vince non si cambia e Federico Nofri schiera lo stesso undici che domenica scorsa ha battuto il Lanusei, con l’eccezione di Perocchi inserito al posto dello squalificato Fè. Il modulo è il 4-3-1-2.

Marco Piras, sulla panchina dei sardi da tre settimane, risponde con il 4-4-2 puntando sulla coppia d’attacco formata da Nurchi e Mesina.

Il campo è piccolo e gli spazi sono più stretti, ma la Viterbese parte subito forte e dopo due minuti conquista il primo calcio d’angolo che si conclude con un nulla di fatto.

La prima vera occasione arriva al 10′, con la traversa di Ansini a seguito di un tiro di Nuvoli che Arrus respinge centrale.

Nell’azione successiva Vignati accusa dei dolori alla schiena ed è costretto a uscire anzitempo, al suo posto entra Massessi.

I gialloblù fanno la partita e al 18′ ci prova ancora Nuvoli con un colpo di testa ravvicinato che il portiere devia in angolo.

Il Muravera prova a rendersi pericoloso con le ripartenze e sul ribaltamento di fronte si fa avanti con il velocissimo Nurchi, che dalla distanza impegna Pini.

Alla mezz’ora un’altra buona occasione per i gialloblù, con un destro di Neglia che sfiora l’esterno della rete e dà l’impressione del gol.

Si gioca a una porta sola ma al 38′ la Viterbese rimane nuovamente in dieci uomini, per l’espulsione di Scardala a causa di un doppio giallo.

Così come contro il Lanusei Federico Nofri deve correre ai ripari. Il tecnico gialloblù è costretto a togliere Belcastro per inserire Dierna.

Occasione persa per il trequartista, uno dei migliori in campo ma costretto a farsi da parte per gli equilibri della squadra.

La Viterbese si schiera quindi con il 4-4-1, lasciando il solo Bernardo in avanti e arretrando Neglia a centrocampo.

Nonostante il pressing finale del Muravera il primo tempo si conclude sullo 0-0.

L’inferiorità numerica non ferma i gialloblù che a inizio ripresa ci provano subito Neglia, che al 47′ sfiora nuovamente la rete del vantaggio ed esorta i suoi a continuare ad attaccare.

Esortazione raccolta al 62′ da Daniele Ansini, che ribadisce la bella prestazione offerta contro il Lanusei e porta in vantaggio la Viterbese.

Fondamentale nell’azione dello 0-1, l’ottimo tocco di Bernardo che ha liberato il giovane centrocampista gialloblù.

Al 65′ Nofri effettua la seconda sostituzione, mandando in campo Nohman proprio al posto dello stanco Bernardo.

La reazione del Muravera non arriva e al 79′ è ancora la Viterbese a rendersi pericolosa, con un calcio di punizione di Ansini che trova Pomante. Il colpo di testa del difensore, però non inquadra lo specchio della porta.

Il finale è ordinaria amministrazione. La squadra di casa tenta di prendere in mano il gioco ma la Viterbese brava a impedirlo, nonostante il forcing finale del Muravera, che allo scadere sfiora il gol del pareggio.

Tre punti d’oro per i gialloblù, protagonisti di un’altra prova di forza sulla scia della partita contro il Lanusei.

Uomo partita, ovviamente, Daniele Ansini. Il centrocampista è stato impiegato per la seconda volta consecutiva dal primo minuto e si è reso protagonista di una buonissima prova.

La Viterbese rientrerà alla base nel tardo pomeriggio e potrà godersi nemmeno il lunedì di riposo, perché mercoledì all’Enrico Rocchi arriva la Flaminia per i trentaduesimi di coppa Italia.

Domenica prossima, infine, sempre al Rocchi è attesa l’Olbia. Rientrerà Fè, ma Federico Nofri dovrà sopperire alla mancanza degli squalificati Scardala e Pandolfi.


 

22 novembre, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR