- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Auguri compagni…

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Lo scambio d'auguri al Partito democratico [4]

Scambio di auguri alla sede Pd

Scambio di auguri alla sede Pd - Egidi e Mazzola [5]

Scambio di auguri alla sede Pd – Andrea Egidi e Mauro Mazzola

Scambio di auguri alla sede Pd - Egidi stappa lo spumante [6]

Scambio di auguri alla sede Pd – Egidi stappa lo spumante

Scambio di auguri alla sede Pd [7]

Scambio di auguri alla sede Pd – A destra Alessandro Mazzoli

Scambio di auguri alla sede Pd - Egidi e Mazzola [8]

Scambio di auguri alla sede Pd – Patrizia Frittelli e Sonia Perà

Scambio di auguri alla sede Pd [9]

Scambio di auguri alla sede Pd – Piergiorgio Medori

Scambio di auguri alla sede Pd - Giuseppe Fraticello e Aldo Moneta [10]

Scambio di auguri alla sede Pd – Giuseppe Fraticello, Aldo Moneta e Piergiorgio Metodi

Scambio di auguri alla sede Pd [11]

Scambio di auguri alla sede Pd – Al centro Francesco Serra

Viterbo – Tutti comunisti. Consueto scambio d’auguri per il nuovo anno al Partito democratico, ma l’atmosfera si tinge di rosso.

Pesa la rottura in comune e l’area Popolare diserta in massa l’appuntamento. Ci sono solo quelli che Fioroni vede ancora come i comunisti.

Non c’è nemmeno il sindaco Leonardo Michelini. Il brindisi 2013 è un ricordo lontano.

Unici assenti “giustificati” i consiglieri regionali Enrico Panunzi e Riccardo Valentini impegnati con l’approvazione del bilancio.

Va meglio ai presenti. Più spumante e panettone per tutti.

Ci sono le assessore Alessandra Troncarelli e Sonia Perà e molti fra i sette consiglieri comunali che hanno detto basta all’esperienza Michelini in comune. Dal capogruppo Francesco Serra a Mario Quintarelli, Patrizia Frittelli, Massimo Cappetti. Scambiano battute, ridono.

A volte parlano tra loro. Facendo attenzione a non farsi sentire.

Tra gli altri c’è il sindaco di Montefiascone Luciano Cimarello e il collega di Canepina Aldo Moneta, il parlamentare Alessandro Mazzoli e pure il presidente della provincia Mauro Mazzola.

Si mette accanto al segretario provinciale Pd Andrea Egidi. Tocca a lui fare gli auguri.

“Li faccio a tutti – spiega Egidi – anche a chi in questi giorni si è agitato”.

Il 2015 si sta chiudendo non proprio nel modo migliore: “Dovremmo vivere le prossime settimane nell’unico modo richiestoci. Guardare principalmente all’unità del Pd – osserva Egidi – alla sua forza, ritrovare uno spirito di solidarietà nel dibattito fra noi”.

Nessuno nomina gli assenti, Luisa Ciambella, Aldo Fabbrini e tutti gli altri. Non serve. Il non esserci si nota.

“C’è stato uno scontro politico duro negli ultimi dieci giorni – continua Egidi – io ho preferito tacere. Non solo perché era Natale, ma anche per permette di lavorare tra noi affinché la discussione tornasse su binari corretti”.

Si corre un rischio: “Che chi ci vede da fuori non capisca il dibattito, facendo un favore a chi soffia sul fuoco, a partire dai Cinque Stelle a Salvini”.

C’è una sfida per il 2016. Le elezioni amministrative.

“Un lavoro che sto portando avanti con il segretario regionale Fabio Melilli. Quello che dobbiamo ribadire è che il Pd ha una sola voce e certi soggetti non scelgono gli interlocutori con cui parlare”.

C’è chi però dentro il partito ha chiesto le dimissioni dello stesso segretario Egidi.

“Fortunatamente c’è una direzione che può valutare se questo gruppo è in grado di portare avanti il lavoro. Noi non possiamo permetterci che il giorno in cui si presentano le liste alle comunali, Egidi non possa rispondere alla domanda di dove sta il Pd a Oriolo piuttosto che ad Arlena”.

L’auspicio finale. “Dovremmo essere mossi dalla consapevolezza – chiude Egidi – d’essere all’altezza del nome che portiamo.

Non sempre ci siamo riusciti. Errori ne abbiamo e ne ho commessi, ma è con questa certezza che dobbiamo operare”.

Finito il discorso, volano i tappi delle bottiglie di spumante. Brindisi generale. Ce n’è proprio bisogno.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]