Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vasanello - In 5, filmati dalle telecamere, hanno portato via oggetti preziosi abbandonando la cassaforte - Il titolare: "Fate attenzione a un'Audi nera di grossa cilindrata"

Colpo nella notte in gioielleria, bottino da 40mila euro

Condividi la notizia:

Vasanello - La gioielleria "Lo smeraldo" dopo la rapina

Vasanello – La gioielleria “Lo smeraldo” dopo il colpo

Vasanello - La gioielleria "Lo smeraldo" dopo la rapina

Vasanello – La gioielleria “Lo smeraldo” dopo il colpo

Vasanello - La gioielleria "Lo smeraldo" dopo la rapina Vasanello - La gioielleria "Lo smeraldo" dopo la rapina

Vasanello – La gioielleria “Lo smeraldo” dopo il colpo

Vasanello - La gioielleria "Lo smeraldo" dopo la rapina

Vasanello – La gioielleria “Lo smeraldo” dopo il colpo

Vasanello - La gioielleria "Lo smeraldo" dopo la rapina

Vasanello – La gioielleria “Lo smeraldo” dopo il colpo

Vasanello – Furto con scasso in gioielleria, svuotano i cassetti ma abbandonano la cassaforte (video).

Colpo nella notte tra il 9 e 10 dicembre a Vasanello. Nel mirino dei ladri la gioielleria “Lo smeraldo” di Lino Perinelli di via San Lanno nel centro del paese.

Intorno all’1,30, cinque malviventi a bordo di un’Audi nera di grossa cilindrata hanno fatto irruzione nel negozio.

Nelle immagini della telecamera esterna si vede l’arrivo della macchina, i ladri che scendono e iniziano a studiare la situazione.

Uno di loro, con un bastone, prova a rompere la telecamera, ma in realtà, non ci riesce e le riprese continuano con alcuni di loro che provano a entrare, un altro in macchina e uno fuori a fare il palo.

“Hanno forzato la saracinesca e la porta blindata – racconta il titolare Lino Perinelli -. Dentro hanno messo fuori uso l’allarme del negozio e quello della cassaforte che hanno provato a svuotare ma che poi hanno abbandonato chiusa in mezzo al locale.

Hanno ripulito i cassetti, rubato un espositore dalla vetrina, diversi rotoli in cui erano contenuti i gioielli e qualche spiccio, mettendo sotto sopra le stanze. Il bottino è in corso di quantificazione, ma, tenendo conto anche del danno, dovrebbe stare sui 40/50mila euro”.

Dopo l’irruzione dei malviventi è subito scattato l’allarme. “Sono entrati all’1,21 e all’1,35 erano già fuori. Sono riusciti a colpire in 14 minuti. La vigilanza privata e i carabinieri, nonostante il tempestivo intervento, non hanno potuto fare nulla”.

Al vaglio degli investigatori le immagini delle telecamere. “I malviventi avevano il volto coperto ed erano armati di pistola. Ora sono in corso gli accertamenti.

Ai colleghi dico di fare attenzione a questa macchina che da un po’ di tempo circola nel nostro territorio e che colpisce senza scrupoli”.


Condividi la notizia:
11 dicembre, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR