--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Soriano nel Cimino - Carabinieri - Arrestato 46enne viterbese - Sequestrati grammi di hashish, marijuana e oltre 17mila euro in contanti

E’ ai domiciliari ma continua a spacciare

Condividi la notizia:

Il materiale sequestrato dai carabinieri

Il materiale sequestrato dai carabinieri

Soriano nel Cimino – E’ ai domiciliari ma continua a spacciare.

Continua senza sosta l’opera dei carabinieri di Soriano nel Cimino contro lo spaccio di stupefacenti. I servizi preventivi messi in campo dalla compagnia di Viterbo stanno dando i frutti. Nei guai un viterberse, già sottoposto ai domiciliari, per lo stesso reato.

I militari, appresa la notizia che l’uomo avesse ripreso l’attività di spaccio di droga nella sua casa e, dopo un periodo di osservazione, è stato perquisito.

L’accertamento di polizia ha permesso di ritrovare nascosti in diversi punti della casa 76 grammi di hashish, 2,5 grammi di marijuana, 17mila 800 euro in contanti, ritenta provento dell’attività illecita, un bilancino di precisione e vario materiale per taglio e confezionamento in dosi dello stupefacente.

G.G. di 46 anni è stato arrestato e portato a Mammagialla a disposizione dell’autorità giudiziaria.

L’operazione di polizia è solo l’ultima di una lunga serie di attività preventive e repressive poste in essere dal comando provinciale carabinieri di Viterbo per scongiurare il diffondersi del consumo di droga, in particolare tra i giovani, problematica particolarmente sentita nella Tuscia e a cui costantemente e quotidianamente i militari dell’arma cercano di dare adeguata risposta.


Condividi la notizia:
24 dicembre, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR