--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Politica - Arena (FI) replica al consigliere comunale: "Tajani è l'uomo più ascoltato da Berlusconi, l'incontro organizzato con lui non era fuori luogo"

“Marini pecca di presunzione”

Condividi la notizia:

Giovanni Arena

Giovanni Arena 

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Non concordo, ma rispetto, l’interpretazione data da Giulio Marini riguardo all’atteggiamento che dovrebbero avere i moderati.

Anche se ritengo abbia peccato di presunzione, etichettando l’incontro di Forza Italia con Antonio Tajani come fuori luogo.

Voglio ricordare a Giulio che oggi Tajani è probabilmente l’uomo più ascoltato da Silvio Berlusconi, quindi sarebbe stato più opportuno che fosse stato presente e avesse esplicitato pubblicamente il suo malcontento e magari ci saremmo trovati d’accordo su alcune posizioni.

Dice che oggi si deve fare una politica arrabbiata, io, al contrario, sono invece per il dialogo, anche vivace, cercando di fare breccia nell’elettorato con proposte ragionate e condivise.

Quando si interrompe il dialogo e si parte lancia in resta si rischia proprio di allontanare il nostro bacino elettorale che vuole un partito compatto, unito, che sappia trovare le soluzioni ai tanti problemi della gente.

Oggi la politica di Forza Italia è quella che interpreta Silvio Berlusconi, che sono convinto sarà ancora lui il leader che porterà  il centrodestra a vincere i prossimi impegni elettorali.

Anch’io sono favorevole al coinvolgimento dei movimenti civici, rappresentano una buona parte dell’elettorato e quindi bisogna ascoltarli per trovare una sintesi con loro, senza dimenticare, però, Fratelli d’Italia e Noi con Salvini, con tutti loro dovremo fare un fronte unico dove Forza Italia avrà un ruolo centrale, trovare quindi insieme gli uomini e i programmi giusti per far riavvicinare alle nostre posizioni coloro che si sono fatti affascinare da Renzi e che adesso hanno capito che non basta essere giovani, spiritosi, dare qualche mancia e proporsi con un falso atteggiamento bonario per aumentare i propri consensi.

Giovanni Arena
Coordinatore F.I. Viterbo


Condividi la notizia:
15 dicembre, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR