- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

“Ritira la denuncia o sparo!”, ma la pistola è giocattolo

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Viterbo - Tribunale [4]

Viterbo – Tribunale 

Bolsena – Lo ha minacciato con una pistola giocattolo per fargli ritirare una denuncia.

E’ stato condannato a un anno e tre mesi il 49enne napoletano accusato di rapina e tentata estorsione a Bolsena, nel settembre 2009. Ieri, in aula, ha testimoniato lo zio della vittima, un antiquario arrestato anni fa nell’operazione Lions, per ricettazione di opere d’arte, tra cui i due giganteschi leoni in porfido che hanno dato il nome all’inchiesta.

L’antiquario, in teoria, aveva assistito alle minacce. In pratica, ieri, ha ritrattato tutto, al punto da spingere il tribunale a trasmettere gli atti in procura per procedere per falsa testimonianza.

La denuncia che il 49enne voleva fosse ritirata riguardava l’appropriazione indebita di una Bmw che la vittima aveva prestato all’imputato, ma non se l’era più vista restituire.

Sul 49enne, difeso dall’avvocato Paolo Delle Monache, pendeva anche l’accusa di rapina per essersi impossessato anche di un’altra macchina, una Peugeot, nella disponibilità della vittima, puntandogli una pistola scacciacani alla tempia.

Il tribunale ha riqualificato l’accusa in violenza privata, condannando l’imputato a un anno e tre mesi e 2mila euro di multa. Il risarcimento alla vittima, costituita parte civile e rappresentata dall’avvocato Vincenzo Dionisi, sarà stabilito dal tribunale civile. 


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]