Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Termine ultimo il 10 dicembre alle ore 12

Sector open lab, ancora un giorno per partecipare

Condividi la notizia:

Sonia Perà

Sonia Perà 

Viterbo – Ancora un giorno per partecipare al Sector Open Lab Digital Craft, il bando dedicato all’artigianato digitale, presentato dal Bic Lazio lo scorso novembre, all’interno dello Spazio Attivo dell’Incubatore ICult.

L’iniziativa, condivisa dal Comune di Viterbo – assessorato allo sviluppo economico e alle attività produttive e agroalimentari – dall’Accademia delle Belle Arti di Viterbo e Cna associazione di Viterbo e Civitavecchia, nasce per sostenere idee imprenditoriali innovative, da sviluppare nella filiera dell’artigianato artistico e tradizionale con l’impiego di tecnologie digitali.

“Innovatori, startupper, makers e giovani talenti, se selezionati per la validità delle idee presentate – ha spiegato il responsabile dell’incubatore ICult di Viterbo Giulio Curti in occasione della presentazione del bando – potranno partecipare a un percorso di accompagnamento di sei settimane presso lo Spazio Attivo di Viterbo. Attraverso incontri di formazione, interventi di tutoraggio, il supporto di mentor e l’utilizzo delle strumentazioni del Fab Lab Lazio per le sperimentazioni e le prototipazioni, le idee/progetto potranno essere validate.

A quel punto saranno pronte per la preincubazione o l’incubazione in uno degli Spazi Attivi di Bic nel territorio regionale. Nella fase di accompagnamento, la Cna e l’Abav metteranno a disposizione il loro know-how e il saper fare delle imprese artigiane”. Concreto il contributo del Comune di Viterbo.

Per l’occasione, l’assessorato allo sviluppo economico, alle attività produttive e agroalimentari, rappresentato dall’assessore Sonia Perà, metterà a disposizione un premio di 500 euro a favore dell’idea che risulterà vincente nella sfida prevista a conclusione del percorso.

 


Condividi la notizia:
9 dicembre, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR