- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

“Non si governa da separati in casa”

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Pd - Fabio Melilli [4]

Pd – Fabio Melilli

Viterbo – “Vanno ritrovate le ragioni dello stare insieme. Non possiamo andare avanti da separati in casa o attraverso canali preferenziali. Da una parte o dall’altra”.

Fabio Melilli, segretario regionale Pd, ha da poco chiuso l’incontro con il sindaco Leonardo Michelini, nel suo ufficio a Roma. E’ soddisfatto per la chiacchierata, anche se è ancora presto per vedere una possibile uscita dal tunnel della crisi in comune.

“Ognuno deve metterci del suo”. Melilli indica una via, il primo cittadino pare condividerla. “E’ stato naturalmente un incontro cordiale – osserva Melilli – penso che tutti e due abbiamo convenuto sul fatto che l’unità e il rafforzamento della coesione all’interno del Pd non possano che far bene all’amministrazione.

Tutti si devono adoperare, al di là di posizioni o appartenenze, affinché il Pd recuperi unità d’intenti, anche programmatica. Consentendo all’amministrazione d’andare avanti”.

Le frizioni restano però. Dentro i Democratici, con i sette consiglieri che hanno voltato le spalle a Michelini e fuori: i non facili rapporti con i Moderati e riformisti.

“C’è un gruppo civico, legittimo che ci sia. Con gran parte ci siamo alleati consentendo la vittoria elettorale” afferma Melilli.

Rapporti mai troppo sereni e ultimamente non proprio idilliaci.

“Il confronto che deve nascere nel Pd e con il gruppo civico, è all’insegna della chiarezza. Credo che sia un concetto condiviso dal primo cittadino”.

Facile a dirsi, meno a farsi.

“Serve fare in modo che il sindaco sia sempre più una sintesi di un’alleanza, non di una parte, ma di tutta la coalizione.

C’è la disponibilità di Michelini, vedremo nei prossimi giorni come andare avanti in un confronto che spero ci possa far tornare a parlare alla città di contenuti, piuttosto che parlarci fra di noi”.

Il lavoro di Melilli è appena all’inizio.

“Adesso incontrerò i segretari di partito, provinciale e cittadino. Volevo chiudere prima la fase d’ascolto con gli amministratori. E’ servito a me per farmi un’idea della situazione”.

Poi un altro passaggio. “Ragionerò volentieri con i rappresentanti istituzionali, consigliere regionale, parlamentari di Viterbo. La vicenda merita attenzione al massimo livello. Continueremo velocemente, come fatto, anche nei giorni di festa o semi festivi”.

Melilli non perde la speranza. “Continuo a pensare – conclude il segretario regionale del Pd – che ci siano margini per risolvere la situazione.

Il mio obiettivo resta quello di trovare le ragioni dello stare insieme. Non possiamo permetterci di fare cadere l’amministrazione. Sarebbe un regalo troppo grande al Movimento 5 stelle o alla destra. La fine dell’esperienza amministrativa sarebbe un dato troppo negativo. Esistono le condizioni per fare chiarezza a livello politico e amministrativo.

Una chiarezza a ogni livello, in particolare all’interno del Pd”.


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]