Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tuscania - Arrestato 36enne che era già in carcere per riduzione in schiavitù su ordinanza della direzione distrettuale antimafia di Roma

Picchiava moglie e figli minorenni

Condividi la notizia:

Carabinieri

Carabinieri 

Tuscania – Picchiava la moglie e i figli minori, un arresto.

I carabinieri della stazione di Tuscania, ieri hanno arrestato un 36enne di Viterbo, residente a Tuscania, per maltrattamenti in famiglia e verso minori.

La vicenda nasce da alcuni interventi dei militari nella casa della famiglia dell’uomo in cui, secondo le ricostruzioni, la moglie lamentava percosse e maltrattamenti subite insieme ai figli minorenni da parte del marito.

In una circostanza, si legge in una nota dei carabinieri, la donna aveva anche presentato una denuncia per abusi sessuali. I militari hanno così avviato gli accertamenti del caso e presentato all’autorità giudiziaria una informativa dettagliata.

I giudici, accogliendo pienamente la tesi investigativa, hanno emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere che è stata notificata ieri.

L’uomo, che nel frattempo era stato arrestato all’inizio dell’anno per riduzione in schiavitù su ordinanza della direzione distrettuale antimafia di Roma, ha ricevuto la notifica nel carcere di Mammagialla e dovrà rispondere ora anche di questa nuova accusa.


Condividi la notizia:
15 gennaio, 2016

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR