--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Carabinieri - Durante i servizi sono state controllate 390 autovetture

Lungo weekend di controlli, due arresti e 8 denunce

Condividi la notizia:

Carabinieri

Carabinieri 

Viterbo – Moltissimi i servizi svolti nel week end dai carabinieri del comando provinciale di Viterbo in tutto il territorio della provincia per garantire maggior sicurezza sulle strade e contrastare i reati nei giorni di maggior transito e afflusso di persone.

A Bassano Romano i carabinieri hanno arrestato un uomo di origini marocchine di 63 anni, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. L’ordinanza è stata emessa dal Tribunale di Viterbo in sostituzione di quella di presentazione alla polizia giudiziaria a seguito di un arresto per furto dei carabinieri di Bassano Romano. L’uomo era stato segnalato per le numerose violazioni alle prescrizioni e per essersi arbitrariamente allontanato dal maggio dello scorso anno sino alle festività natalizie. L’autorità giudiziaria ha così deciso di sostituire la presentazione alla pg con la custodia in carcere;

A Ronciglione i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza di carcerazione agli arresti domiciliari, un uomo 26enne di origini albanesi che si è reso responsabile di violenza, resistenza oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale nonché rifiuto di sottoporsi ad accertamento per il tasso alcolemico.

• A Caprarola i militari hanno denunciato un ragazzo 23enne già gravato da precedenti penali per droga, poiché trovato in possesso di sei involucri di marijuana per un totale di 5,5 grammi; un cittadino albanese di 25 anni che durante un controllo alla circolazione stradale è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico nonché altri oggetti atti ad offendere senza giustificato motivo.

Blera i militari della locale stazione hanno denunciato in stato di libertà tre romeni di 48 47 e 29 anni colti in flagranza mentre tentavano di asportare alcuni indumenti all’interno di un raccoglitore di indumenti usati di proprietà di una associazione “no profit”.

• A Bagnaia i militari del nucleo operativo e radiomobile hanno denunciato un uomo 40nne per possessori due grammi di cocaina e materiale per il confezionamento e la pesatura della stesa;

• A Vetralla i carabinieri hanno denunciato un 41enne perché sorpreso alla guida del proprio veicolo in evidente stato di alterazione dovuta all’assunzione di stupefacenti e per rifiuto di sottoporsi agli accertamenti del caso.

• A Grotte di Castro gli uomini della stazione hanno denunciato per truffa un 66enne che dopo aver incassato la somma di 650 euro per la vendita di un computer portatile su un portale informatico, non consegnava il bene all’acquirente.

• Ad Acquapendente i carabinieri, a seguito di numerose minacce fatte da un 26enne alla propria ex fidanzata, hanno notificato un provvedimento di divieto detenzione di armi ritirando una carabina e 4 fucili da caccia da questi legalmente detenuti.

Durante i servizi sono state controllate 390 autovetture, identificate 469 persone, elevate 38 contravvenzioni al codice della strada, sottratti 48 punti dalle patenti di guida e hanno rilevato 6 incidenti stradali lievi.

Presso le centrali operative della provincia sono giunte 160 richieste di intervento che sono state tutte prontamente svolte dal personale preposto.

 


Condividi la notizia:
18 gennaio, 2016

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR