- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Crisi verso la fine ma senza un finale

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Viterbo - Il consiglio comunale [4]

Viterbo – Il consiglio comunale 

Viterbo – Il gran giorno è mercoledì. La crisi si avvia verso il finale. Anche se una fine non ci sarà.

Come anticipato, è confermato per domani l’incontro del gruppo Pd al gran completo. O giù di lì.

I 7 + 5. Da una parte i dissidenti, dall’altra la zona Popolare. Solo che il totale difficilmente darà 12.

Fra quelli che hanno voltato le spalle a Michelini, Arduino Troili non ci sarà. Ha già fatto sapere di non voler più tornare nemmeno in consiglio comunale. Altra incerta, Melissa Mongiardo.

Fra gli altri cinque, la concomitanza della presentazione a Bruxelles del progetto Experience Etruria potrebbe tenerne lontani più di uno.

Venerdì c’è consiglio comunale.

E domani, nella riunione potrebbe accadere di tutto. Ma anche niente. Visto che potrebbe anche saltare a causa delle assenze.

Di certo, i sette Pd, dopo che i vertici nazionali hanno categoricamente vietato d’andare dal notaio e di far cadere l’amministrazione, sono stati abbandonati al loro destino. Non esistono alternative al ritorno a palazzo dei Priori.

Michelini ne ha approfittato per non fare nulla. Cosa che fin qui gli è riuscita benissimo e per la quale durante la crisi ha brillato.

Dalla riunione Pd usciranno proposte programmatiche. Le solite. Termalismo, frazioni, società partecipate, viabilità, trasporti, centro storico eccetera eccetera. Seppure sono in pochi tra i dissidenti a credere che l’amministrazione riesca a portarle a compimento.

Nessuna richiesta di spostamenti o avvicendamenti in giunta. Almeno non dai sette o almeno non dal capogruppo Francesco Serra. D’assessori non se ne parla.

Perché la crisi si avvia verso il finale, ma non finisce qui.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]