- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

“Resta aperta l’ipotesi delle dimissioni di massa”

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Mario Quintarelli [4]

Mario Quintarelli 

Viterbo – (p.p.) – “Resta aperta l’ipotesi delle dimissioni di massa”.

Mario Quintarelli (Pd) attende l’arrivo del segretario regionale Melilli e del vice nazionale Guerini di venerdì prima di sbilanciarsi sul futuro dell’amministrazione comunale. Sabato, i sette dissidenti si sono incontrati. C’erano anche Ugo Sposetti, Enrico Panunzi e Alessandro Mazzoli. Non sono emerse grandi novità. In sostanza, le posizioni restano quelle di sempre.

Tra loro, comunque, c’è chi pensa che sarà una settimana risolutiva. Non vorrebbero, infatti, assumersi la responsabilità di un periodo di commissariamento.

“Venerdì – dice Quintarelli – arriveranno il segretario regionale Melilli e il vice nazionale Guerini. Vogliono incontrarci dopo la direzione provinciale. Ci rimettiamo alle indicazioni del partito, senza procedere di nostra iniziativa. Quello dovrebbe essere l’ultimo incontro, il decisivo”.

Intanto, il sindaco Michelini ha detto di voler incontrare i sette. “Abbiamo saputo dai giornali che è sua intenzione sentirci. Ancora non abbiamo avuto contatti. Parlare però non costa nulla.

Avevamo chiesto al sindaco di azzerare la giunta e dare le dimissioni. Lui, però, si è sempre rifiutato. La situazione è critica. Per niente semplice, visto che di mezzo c’è il futuro della città. E’ tutto da rivalutare anche alla luce di quello che emergerà venerdì. Di certo, non sarà facile smontare le posizioni che abbiamo preso.

Eravamo convinti di certe scelte, quando le abbiamo prese. Riguardano problematiche che vanno avanti da due anni e che ormai si sono incancrenite. Questioni che sono state affrontate ma che non hanno mai trovato un riscontro. Non ci siamo alzati da un giorno all’altro per mettere in crisi l’amministrazione. Ecco perché è importante parlare e confrontarci coi vertici. Attendiamo le indicazioni del partito”.

L’ipotesi dimissioni di massa, almeno per Quintarelli, non si archivia. “Tutt’altro – conclude -. C’è sempre. Una decisione che potremmo prendere dopo la riunione di venerdì”.


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]