--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - M5s attacca l'amministrazione chiedendo al sindaco di anticipare il punto

“La decadenza va discussa in consiglio comunale”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

La seduta del consiglio comunale

La seduta del consiglio comunale 

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Nell’ultimo consiglio comunale, il nostro portavoce ha richiesto l’anticipazione della decadenza di un consigliere. Ricordiamo che tale richiesta viene presentata perché la persona in questione è stata giudicata colpevole in cassazione di danno erariale.

Alla conta dei voti è risultato che 14 consiglieri erano favorevoli all’anticipazione e 14 contrari, purtroppo, come prevede il regolamento in caso di parità, l’anticipazione stessa è stata quindi bocciata.

Noi ribadiamo con forza che questa amministrazione non può permettersi di delegare un giudice ordinario a decidere la decadenza di un consigliere: questo atto deve essere politico e deve essere discusso in consiglio comunale, ma, come Ponzio Pilato, l’amministrazione preferisce lavarsene le mani, troppo rischioso prendere decisioni, è meglio che le prendano altri.

Questo risultato apre però una nuova voragine nella maggioranza, ci chiediamo se l’ennesima crisi, che attanaglia l’amministrazione Michelini ormai da oltre tre mesi, sia veramente finita o se, per calcoli meramente politici, non si sia scelto di andare avanti solo per la paura di perdere la poltrona o per ordini provenienti dall’alto.

Ci risuonano ancora nelle orecchie le parole del consigliere Serra che, nell’accorato discorso di dimissioni da capogruppo, lasciava intendere, secondo la nostra interpretazione, che continuava a sedere su quella poltrona non per sua scelta, ma per volere di altri… e come dimenticare le lacrime della Mongiardo nella stessa seduta di consiglio?

O ancora, si ha paura che questa votazione spacchi ulteriormente una maggioranza che non esiste più da tempo?

Nella capigruppo di ieri è continuato il gioco al rimando, prevedendo di discutere il punto sulla decadenza solo nella seduta del 14 aprile. Riteniamo questo fatto inaccettabile e protestiamo fortemente contro questa decisione. Se la maggioranza ha paura ad affrontare il punto, che si faccia da parte, Viterbo ha bisogno di amministratori coraggiosi e decisi.

Il sindaco Michelini e la sua maggioranza, se esiste, come lui sostiene, lo dimostri alla cittadinanza, prendendosi le proprie responsabilità. #MICHELINIANTICIPAILPUNTO

MoVimento 5 Stelle Viterbo


Condividi la notizia:
16 marzo, 2016

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR