--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Polizia - Protocollo di collaborazione con il ministero dell'Istruzione

Scuola, la polstrada controlla i bus delle gite

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

I controlli della polstrada ai bus turistici per le gite scolastiche

I controlli della polstrada ai bus turistici per le gite scolastiche 

Viterbo – Gite scolastiche, la polstrada controlla i bus.

Gli uomini della polizia stradale di Viterbo e dei distaccamenti di Monterosi e Tarquinia, già da diversi giorni hanno avviato una serie di controlli sugli autobus GT utilizzati dai vari istituti e dalle scuole provinciali per le gite scolastiche.

Si tratta di un protocollo di collaborazione sottoscritto dal dipartimento della polizia di Stato – servizio polizia stradale e il Miur, il ministero dell’Istruzione, università e ricerca finalizzato a svolgere il maggior numero possibile di verifiche sui mezzi adibiti al trasporto collettivo di persone che vengono usati per percorrere talvolta anche tratte di centinaia o migliaia di chilometri al fine di effettuare le tanto attese gite.

Ogni anno migliaia e migliaia di studenti di vario ordine e grado vengono trasportati per l’Italia e per l’Europa su mezzi che debbono essere controllati: la revisione, le dotazioni di sicurezza, l’efficienza generale del veicolo, i tempi di guida, le condizioni psico-fisiche del conducente sono aspetti che la polstrada di Viterbo verifica pressoché ogni giorno. Questo, infatti, è il periodo clou delle gite: fine-marzo, aprile e maggio registrano il numero maggiore di partenze.

Gli istituti scolastici comunicano le date e gli orari di partenza alla polstrada che invia personale specializzato al fine di porre in essere un controllo approfondito: non mancano le sorprese allorché qualche bus difetta di alcuni requisiti previsti dal codice della strada o rileva carenze di tipo tecnico o documentale.

E’ preferibile una verifica in più, magari un piccolo ritardo nella partenza, ma avere le massime garanzie che questo viaggio poi si svolga nel modo più tranquillo e sereno.

Gli uomini della polstrada vigilano affinché tutti gli studenti e le loro famiglie possano godersi una gita piacevole e un ritorno a casa senza preoccupazioni.


Condividi la notizia:
30 marzo, 2016

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR