- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Si schianta bus in Spagna, sette italiane tra le vittime

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Spagna - Lo schianto del bus in Catalogna [4]

Spagna – Lo schianto del bus in Catalogna

Spagna - Lo schianto del bus in Catalogna [5]

Spagna – Lo schianto del bus in Catalogna

Spagna – Strage delle studentesse Erasmus in Spagna, 7 italiane tra le 13 vittime.

La notizia è arrivata poco dopo le 9 del mattino, quando anche le autorità spagnole hanno confermato che le vittime italiane dello schianto del bus in Catalogna sono sette.

È stato il ministro dell’interno catalano Jordi Jane a fornire le nazionalità di tutte le ragazze morte. Ci sono anche due tedesche, una uzbeka, una romena, una francese e una austriaca.

L’autobus che si è ribaltato ieri mattina all’alba era l’ultimo di un convoglio di cinque mezzi di rientro a Barcellona dopo una gita a Valencia. 13 le vittime e 34 i feriti.

Tra loro non ci sarebbero studenti dell’Università della Tuscia anche se non ci sono conferme dai canali ufficiali.

Nella notte i primi nomi: Valentina Gallo di Firenze è la prima di un terribile elenco. Le operazioni di riconoscimento sono particolaremente difficili e ci vorrà del tempo.

Da quanto si apprende, l’autista dell’autobus degli studenti Erasmus è indagato per 13 omicidi per imprudenza, secondo il codice spagnolo. Lo riferisce il quotidiano catalano La Vanguardia.

L’incidente è avvenuto poco prima delle 6 di ieri mattina sull’autostrada Ap-7, a Freginals. Il convoglio di cinque bus stava rientrando da Valencia, dove le studentesse avevano assistito alla Notte dei Fuochi della celebre Fiesta de Las Fallas.

Il conducente, da quanto ricostruito, ha perso il controllo del mezzo, che ha superato il guardrail e si è schiantato contro un’auto nella corsia opposta; le due persone che viaggiavano sull’auto sono risultate lievemente ferite. Sulle cause dell’incidente non ci sono ancora certezze ma il responsabile dell’Interno del governo catalano, Jordi Jane, ha parlato di “errore umano”. Si valuta l’ipotesi del malore o del colpo di sonno. L’uomo è indagato per “imprudenza”, secondo quanto prevede il codice spagnolo.

L’uomo, 63 anni, è stato rimesso in liberta la notte scorsa dopo essere stato interrogato a lungo dalla polizia regionale catalana. Il tribunale superiore della Catalogna ha confermato che l’uomo è risultato negativo ai test per droga e alcol.

 


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]