--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Lazio - Riccardo Valentini, consigliere regionale del Pd, annuncia: "Si dà il via alla pubblicazione dei bandi"

“Agricoltura, parte il programma di sviluppo rurale”

Riccardo Valentini

Riccardo Valentini 

Viterbo – “La direzione regionale agricoltura ha firmato oggi la determina che dà il via alla pubblicazione dei bandi del nuovo Programma di Sviluppo Rurale.

Inizia così il percorso di rilancio del settore agricolo del Lazio a partire dalle nuove generazioni. Un programma che punta a rendere l’agricoltura della nostra regione protagonista sui mercati nazionali ed internazionali”.

A dichiararlo è Riccardo Valentini, consigliere regionale del Pd e vicepresidente della Commissione agricoltura della Regione Lazio.

“I primi bandi – prosegue Valentini – riguarderanno, nel corso del 2106, un investimento complessivo di circa 100 milioni di euro. E’ stato fatto inoltre uno sforzo straordinario per attivare i bandi in forma cartacea in attesa che Agea prepari la parte telematica.

Il Psr 2014-2020 – spiega Valentini – punta su giovani, ambiente e innovazione. A favore delle imprese del Lazio ci sono complessivamente 780 milioni di euro, 77 milioni in più rispetto alla vecchia programmazione.

Inizia una nuova fase in cui viene rilanciato un nuovo modello di sviluppo, con al centro l’agricoltura e lo sviluppo dei territori rurali. Sono sei le priorità intorno a cui si sviluppano le misure del nuovo Psr che puntano a favorire l’agricoltura in tutte le sue sfaccettature: promuovere il trasferimento di conoscenze e l’innovazione, potenziare la redditività e la competitività, promuovere l’organizzazione della filiera alimentare. A queste si aggiungono la tutela e la valorizzazione degli ecosistemi, l’uso efficiente delle risorse e il passaggio a un’economia a basse emissioni di carbonio e, infine, l’inclusione sociale.

Da oggi – conclude Valentini – a disposizione di tutti i cittadini del Lazio ci sono importanti risorse per immaginare e costruire un modello di sviluppo differente, basato sulla competitività, ma anche sul rispetto e la valorizzazione delle tradizioni locali e sulla tutela del suolo e dell’ambiente”.

18 aprile, 2016

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564