--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Lectio magistralis il 19 maggio all'Hotel salis terme

Andreas Jung e lo scudo di Achille

Condividi la notizia:

Viterbo - Hotel Salus Terme

Viterbo – Hotel Salus Terme

Viterbo – Giovedì 19 maggio all’Hotel Salus Terme, sala Farnese, alle 17, Lectio magistralis pro Civitate del professor Andreas Jung dal titolo:  “Lo scudo di Achille: arte, genesi o fato? Iconografia di una scultura poetica”.

Andreas Jung è il nipote diretto di Carl Gustav Jung, uno dei due fondatori della psicoanalisi insieme a S. Freud, dal quale si distaccherà introducendo accanto alla nozione di inconscio personale quello collettivo e il concetto di archetipi.

Durante la sua attività professionale, il fondatore della teoria e dei metodi della psicologia analitica, si è occupato di inconscio collettivo, di archetipi, di miti ed anche di eroi.

Mentre di un eroe in particolare si sta occupando il nipote Andreas Jung che è uno storico dell’arte, studioso di Achille e dell’affascinante storia narrata nel suo scudo.“Cinque dell’ampio scudo eran le zone, e gl’ intervalli con divin sapere, d’ammiranda scultura avea ripieni”.

Con queste parole Omero inizia la descrizione dei personaggi e degli eventi rappresentati nello scudo, mirabilmente descritti nei centocinquanta versi dell’Iliade. Quello di cui si parla non è però uno scudo qualsiasi, è lo scudo forgiato dal Dio Vulcano per il grande eroe.

Omero con dovizia di particolari racconta la cultura della sua epoca, ci parla di astronomia, di città in guerra e in tempo di pace, di un processo, di un matrimonio, di agricoltura e di pastorizia.

Andreas Jung rimarrà due giorni nella città di Viterbo e sarà ospite della Sfi/Vt-Società Filosofica Italiana sezione di Viterbo di cui il prof. Pasquale Picone, dirigente dell’Istituto Orioli, ne è Presidente e al quale sarà affidata la presentazione del relatore e l’introduzione alla lectio sullo scudo correlata di immagini e particolari che verranno dettagliatamente descritti.

Il senso di questo evento è legato all’immagine del Genius Familiae di C. G. Jung i cui studi lo pongono, dopo Goethe, come esito moderno della Filosofia Ermetica.

Nel raccordo con il Genius Loci della Terra di Tuscia, in quanto terra di Filosofia Ermetica. Testimonianze non uniche, ma tra le più rappresentative sono il cardinale Egidio Da Viterbo, massima espressione dell’Ermetismo cristiano e il Bosco Sacro di Bomarzo.

Sarà presente all’evento con un intervento il Presidente della Biblioteca della Città, Paolo Pelliccia e il Dirigente tecnico emerito del Miur-Usr Lazio, prof. Mauro Arena. Andreas Jung è uno dei personaggi e degli studiosi che di più si sono cimentati nella ricerca dell’iconografia Greca e Achea di circa tremila anni a. C. e il 19 maggio regalerà alla città di Viterbo e a tutti gli appassionati, il risultato dei suoi studi.

Ha annunciato il suo interesse a partecipare anche il M.o Gianfranco Angelucci, scrittore, regista e sceneggiatore del film L’intervista (1987) di F. Fellini.

La lectio di Andreas Jung ha un grande significato etico, formativo e pedagogico, in quanto egli ritiene che il messaggio di Omero, sotteso alla iconografia dello scudo di Achille, sia che le nuove generazioni sono chiamate a guarire i conflitti aperti da quelle precedenti.


Condividi la notizia:
14 maggio, 2016

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR