Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Sotto inchiesta un ginecologo e due ostetriche - Notificati gli avvisi di conclusione

Bimba nata morta, tre indagati per aborto colposo

Condividi la notizia:

Viterbo - Il pronto soccorso di Belcolle

Viterbo – L’ospedale Belcolle

Viterbo – Bimba nata morta, indagati un medico e due ostetriche.

Chiusa l’indagine sulla morte di una neonata a Belcolle, il 16 aprile 2015. Era la prima figlia di una giovane coppia di Ischia di Castro. Fu estratta già morta dalla pancia della mamma, dopo un parto cesareo. La squadra mobile di Fabio Zampaglione sequestrò la cartella clinica.

Adesso un ginecologo di Belcolle e due ostetriche sono sospettati di aborto colposo. Inizialmente erano sette gli iscritti nel registro degli indagati dal pm Paola Conti: quattro posizioni sono state stralciate per la richiesta di archiviazione.

Il medico legale Mario Gabrielli dell’università di Siena non riscontrò malformazioni nel feto. Una gravidanza svolta senza problemi anche secondo il ginecologo nominato dalla procura per ulteriori accertamenti. Stando alle indagini, la giovane donna sarebbe stata scarsamente monitorata: dagli ultimi due monitoraggi sarebbero trascorse più di tre ore, mentre la partoriente doveva essere monitorata ogni due ore al massimo.

Dalla notifica dell’avviso di chiusura indagini, gli indagati hanno venti giorni per depositare memorie o chiedere interrogatori. In alternativa, aspetteranno l’udienza preliminare.


Condividi la notizia:
13 maggio, 2016

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR