Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Polfer - 60enne denunciato per violenza sessuale su una 20enne - Episodi ripetuti più volte approfittando che la giovane si addormentasse

Si denuda sul bus e le appoggia le parti intime sulle gambe

Condividi la notizia:

La polizia

La polizia

Viterbo – 60enne denunciato per violenza sessuale.

Rintracciato e denunciato dagli agenti della Polfer di Viterbo un sessantenne senegalese per violenza sessuale.

L’episodio si è verificato ieri mattina, quando una pattuglia della Polfer del capoluogo, coordinata dal’ispettore capo Nicola Di Gregorio, durante i controlli nelle stazioni di competenza, per la repressione dei reati, nel passare a piazzale Gramsci, all’altezza di Porta Fiorentina, ha notato uno straniero, i cui tratti somatici e l’abbigliamento indossato corrispondevano all’autore seriale di una violenza sessuale compiuta nei confronti di una ragazza del Viterbese.

Da quanto ricostruito, la ragazza, infatti, poco più che ventenne, lo scorso mese di marzo, aveva presentato una denuncia al posto di polizia ferroviaria di Viterbo per le violenze di cui era stata vittima a bordo di un pullman della linea Viterbo-Roma, per ben due volte.

“La procedura – si legge in una nota della polizia -, per entrambe le circostanze, è stata sempre la stessa: un uomo di colore, durante il tragitto sul mezzo, approfittando del fatto che si era assopita, dopo essersi parzialmente denudato aveva appoggiato le parti intime sulle sue gambe”.

Ieri, quindi, la pattuglia della Polfer ha intercettato e controllato lo straniero e, in considerazione del fatto che nelle banche dati disponibili a carico del 60enne c’era un provvedimento relativo alla regolarità della sua posizione sul territorio, lo hanno accompagnato all’ufficio immigrazione della questura per i dovuti accertamenti.

Nei pressi della stazione di Porta Romana, era casualmente presente la ragazza vittima delle violenze, in attesa di salire sul treno per andare a Roma dove studia all’università.

La giovane ha notato lo straniero accompagnato dalla pattuglia della polizia. Subito lo ha riconosciuto come l’autore del reato di violenza sessuale compiuto nei suoi confronti.
Il senegalese, dopo le formalità di rito, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per violenza sessuale.

La polizia ferroviaria di Viterbo prosegue l’incessante vigilanza negli scali di competenza e nelle zone adiacenti alla strada ferrata, così come disposto dal compartimento polizia ferroviaria per il Lazio, diretto da Domenico Ponziani, nonché i servizi di scorta ai treni passeggeri diretti a Roma San Pietro, in è in atto il Giubileo.


Condividi la notizia:
17 maggio, 2016

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR