Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Martedì 28 giugno, in piazza dei Caduti, oltre al noto scrittore e cuoco, incontro sul turismo enogastronomico e religioso

Allo Slow food village arriva Giorgione

Condividi la notizia:

Giorgione

Giorgione

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Dopo la festa del trentennale di Slow Food, che ha visto la presenza del presidente nazionale Gaetano Pascale, dell’assessore all’Agricoltura alla Regione Lazio Carlo Hausmann e del presidente di Slow Food Lazio Stefano Asaro che hanno posto al centro la questione di come rendere sostenibili le piccole produzioni di qualità ipotizzando alcuni scenari possibili, una nuova serie di appuntamenti succulenti sono in programma nella giornata di martedì 28 giugno allo Slow Food Village.

Ad aprire l’area incontri alle 19,30 sarà Giorgio Barchiesi, più comumente noto come Giorgione, il quale si intratterrà su tema a lui caro Tradizioni e cucina con Stefania Capati, scrittrice e docente nella scuola di cucina amatoriale L’incanto del cibo.

Protagonista della serie tv “Giorgione, Orto e Cucina”, in onda su Gambero Rosso Channel, classe 57, atipico (ha lasciato la capitale a 19 anni ed è umbro di adozione), Giorgio oggi cucina con passione nella sua locanda ricette semplici e facili da seguire.

Alle 21,30, sempre martedì, incontro dedicato al turismo con “In viaggio tra sacro e profano: cammini religiosi e vie dei sapori”.

Partecipano: Sonia Chellini, vicepresidente Slow Food Italia; Ernesto Di Renzo, docente Università Tor Vergata; Domenico Merlani, presidente Camera di Commercio Viterbo; Marcello Pigliacelli, presidente Camera di Commercio Frosinone; Giacomo Barelli, assessore al turismo Comune Viterbo; Lina Novelli, presidente della Strada dell’olio Dop Canino.
Un’occasione di approfondimento rivolta a escursionisti, viaggiatori e operatori turistici per utilizzare al meglio le opportunità offerte dal territorio, soprattutto in occasione del Giubileo con la valorizzazione dei Cammini del Lazio e delle Vie dei vini e dell’olio, di cui anche la Tuscia è dotata.

Inoltre come sempre laboratori del gusto, show cooking, scuola di cucina, presentazioni di vini e di olio si alterneranno all’area degustazioni.

Per conoscere tutti gli appuntamenti online il programma.

Slow food Viterbo


Condividi la notizia:
27 giugno, 2016

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR