Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Amministrative 2016 - Sconfitta di Forza Italia - Ubertini chiede il conto al vice coordinatore regionale

“Battistoni ha distrutto il partito, si dimetta”

Condividi la notizia:

Francesco Battistoni e Antonio Tajani

Francesco Battistoni e Antonio Tajani

Claudio Ubertini

Claudio Ubertini

Viterbo – (g.f.) – “Battistoni ha distrutto il partito. Si dimetta”.

Sono passate poche ore dallo spoglio delle schede che ha decretato la sconfitta a Proceno del vice coordinatore regionale azzurro, risultato condiviso da altri candidati azzurri e Claudio Ubertini, capogruppo FI a Viterbo, non aspetta per presentare il conto a Battistoni.

“Ha distrutto il partito a Viterbo e provincia. Adesso si dimetta e con lui tutti gli altri. Va azzerato tutto, per tentare di raccogliere i cocci, sennò nemmeno quelli restano”,

All’interno del partito, la frattura tra gruppo consigliare e dirigenza provinciale e comunale, si è consumata da tempo. Insanabile.

“Purtroppo – osserva Ubertini – certe cose capitano a chi lavora per dividere e non aggregare. Poi i risultati si vedono”.

C’è Francesco Battistoni, per Ubertini, ma sopra di lui c’è Antonio Tajani: “E’ un ottimo europarlamentare, ma non può continuare a gestire il territorio così, fidandosi di un unico interlocutore”. Ovvero, Battistoni.

“I risultati del suo modo di gestire il partito non gli danno ragione. E’ andato a Blera e a Blera hanno perso, è andato a Vetralla e a Vetralla hanno perso, è andato a Proceno e a Proceno hanno perso. Meno male che non è passato da Vitorchiano, almeno quello se l’è risparmiato.

La sola soluzione è che Berlusconi ci metta le mani e azzeri tutti gli incarichi nel Lazio”.

Il problema non è di oggi. “Tutto parte dalle elezioni provinciali del maggio 2015 – ricorda Ubertini – quando ero commissario con Urbanetti ho fatto di tutto per andare uniti con un’unica lista.

Eravamo disposti anche a dimetterci, Non ci siamo riusciti, perché Battistoni voleva misurarsi. Oggi lui e il coordinatore o commissario provinciale, non so, Bacocco, ne pagano le conseguenze”.

Pure il partito. “E’ opportuno che chi ha responsabilità si faccia un esame di coscienza, a meno che non abbiano stabilito che a decidere siano quattro o cinque attorno a un tavolino. Poi però, prendono i voti di quei pochi che stanno attorno a quel tavolino”.

Il malessere in casa azzurra c’è. “In queste ore – rivela Ubertini – ho ricevuto tante telefonate da parte di persone di Forza Italia, per dirmi che erano contente della sconfitta a Proceno di Battistoni. Siamo a questo.

Ecco quello che ha seminato il vice coordinatore regionale Battistoni. Chi semina vento raccoglie tempesta. Calza a pennello”.


Condividi la notizia:
7 giugno, 2016

Amministrative 2016 ... Gli articoli

  1. Candidati in due paesi diversi ma medesimo programma
  2. "Aquilani e FI puniti per non avere voluto cambiare"
  3. Stelliferi il più votato - Maggi il più giovane
  4. Lucia Catanesi superstar a Marta
  5. Giachetti stai sereno… Firmato Fioroni
  6. Le preferenze e gli eletti comune per comune
  7. Giovani, turismo, lavoro
  8. "Con Moderati e riformisti avremmo vinto ovunque"
  9. "Montefiascone sconfitta pesante e inaspettata"
  10. "Siamo soddisfatti..."
  11. Montefiascone - Massimo Paolini sindaco
  12. Orte - Angelo Giuliani sindaco
  13. Valentano - Francesco Pacchiarelli sindaco
  14. Fabrica di Roma - Mario Scarnati sindaco
  15. Canino - Lina Novelli sindaca
  16. Cimarello sconfitto per 30 voti
  17. Oriolo Romano - Emanuele Rallo sindaco
  18. Vitorchiano - Ruggero Grassotti sindaco
  19. Vetralla - Franco Coppari sindaco
  20. Marta - Maurizio Lacchini sindaco
  21. Gallese - Danilo Piersanti sindaco
  22. Soriano - Fabio Menicacci sindaco
  23. Caprarola - Eugenio Stelliferi sindaco
  24. Vasanello - Antonio Porri sindaco
  25. Proceno - Cinzia Pellegrini sindaca
  26. Faleria - Marco Del Vecchio sindaco
  27. Lubriano - Valentino Gasparri sindaco
  28. Arlena di Castro - Publio Cascianelli sindaco
  29. Acquapendente - Angelo Ghinassi sindaco
  30. Carbognano - Agostino Gasbarri sindaco
  31. Corchiano - Paolo Parretti sindaco
  32. Bassano Romano - Emanuele Maggi sindaco
  33. Ha votato il 76,15%
  34. Alle 19 ha votato il 57,17%
  35. Alle ore 12 ha votato il 21,72%
  36. Più di 86mila viterbesi al voto
  37. L'affluenza e i risultati in tempo reale
  38. Incursione di Sgarbi a Vasanello
  39. La carica di 50enni e 60enni
  40. "Non partecipiamo per rispettare i nostri principi"
  41. "Continueremo a esserci, non saremo semplici spettatori"
  42. Respinto il ricorso per la lista di Paola Marchetti
  43. Il ministro Andrea Orlando a Viterbo
  44. "Movimento 5 stelle non partecipa alle comunali di Canino"
  45. Manca una firma, la lista di Paola Marchetti esclusa
  46. 5 candidati a Montefiascone, Vitorchiano, Marta, Soriano e Vetralla
  47. A Corchiano sinistra divisa in due
  48. Tutte le liste delle amministrative
  49. Una giovane donna, un 24enne, un commercialista
  50. Elezioni comunali, è carica degli ex sindaci
  51. "Con Scarnati il paese è crollato"
  52. Dino Primieri candidato sindaco di Orte
  53. Ruggero Grassotti candidato sindaco, si presenta
  54. "Concretezza, trasparenza, partecipazione e... speranza"
  55. Amministrative, si vota il 5 giugno
  56. 21 comuni della Tuscia al voto nel 2016

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR