--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - La presidente Bruna Rossetti annuncia l'iniziativa a sostegno degli agricoltori

Confcooperative illustra le opportunità del Psr

Condividi la notizia:

Bruna Rossetti

Bruna Rossetti

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – “Un’opportunità fondamentale e decisiva per lo sviluppo delle aziende agricole della Tuscia.

Oltre 780 milioni di euro che possono dare un grande impulso al rilancio dell’intera economia territoriale.

Ed è per questo che abbiamo organizzato un incontro con un nostro esperto che questa mattina ha illustrato le possibilità contenute nel nuovo Psr e messo a disposizione le sue competenze anche per la predisposizione delle domande di finanziamento”.

A dichiararlo è Bruna Rossetti, presidente di Confcooperative Lazio Nord. All’incontro, svoltosi presso il Palazzo della Cooperazione in strada Poggino, ha preso parte l’agronomo Michele Fetoni.

“Siamo a disposizione degli agricoltori – ha detto la Rossetti – a partire dai primi bandi che vedono già un primo investimento di 120 milioni di euro, 45 per il primo insediamento dei giovani agricoltori, 48,5 per gli investimenti nelle aziende agricole e 32,5 in favore della trasformazione e commercializzazione dei prodotti. Scadenza, 30 settembre 2016”.

Il sostegno concesso per l’insediamento (Misura 06, sottomisura 6.1) è di 70mila euro.

Oltre ad aprire la partita iva, iscriversi alla Camera di commercio e regolarizzare la posizione Inps, il giovane deve avere anche uno dei seguenti requisiti: 1) aver conseguito un titolo di studio di livello universitario in materia agraria e/o forestale, oppure di scuola superiore secondaria in materia agraria;

2) essere in possesso di un attestato di frequenza con profitto a corsi di formazione professionali della durata minima di 150 ore; 3) essere in possesso di un’esperienza lavorativa, dopo aver assolto l’obbligo scolastico, di almeno due anni in qualità di coadiuvante familiare ovvero di lavoratore agricolo, documentata dall’iscrizione al relativo regime previdenziale e perfezionata con la partecipazione ad un corso di formazione professionale della durata minima di 50 ore;

4) insediarsi in un’azienda agricola di dimensione economica minima non inferiore a 15mila euro; 5) presentare un piano di sviluppo aziendale.

Il bando per gli investimenti nelle aziende agricole (Misura 04, sottomisura 4.1, tipologia di operazione 4.1.1) prevede invece il sostegno per le imprese agricole che realizzano investimenti materiali e/o immateriali per l’ammodernamento delle strutture e l’introduzione di tecnologie innovative.

C’è infine il bando per gli investimenti a favore della trasformazione, commercializzazione e dello sviluppo dei prodotti agricoli (Misura M04, sottomisura 4.2) a sostegno delle imprese agroalimentari laziali che realizzano investimenti materiali per la trasformazione, la commercializzazione e lo sviluppo dei prodotti agricoli.

Gli investimenti sono finalizzati a favorire l’integrazione di filiera, il miglioramento delle tecnologie in funzione di una competitività rivolta al mercato globale, l’innovazione e la qualificazione delle produzioni, le prestazioni economiche e ambientali, l’aumento del valore aggiunto, la creazione di strutture per la trasformazione e la commercializzazione su piccola scala nel contesto di filiere corte e di mercati locali.

I settori previsti gli investimenti sono: ortofrutticolo, vitivinicolo, lattiero/caseario, carne, olivicolo, ovicaprino, cerealicolo, florovivaistico.

“Confcooperative – conclude Rossetti – metterà in campo tutte le sue competenze e professionalità a sostegno degli agricoltori affinché nessuno perda questa importantissima occasione di crescita e sviluppo. Crescita e sviluppo della propria azienda per far crescere in qualità ed eccellenza tutto il nostro territorio”.

Confcooperative Viterbo


Condividi la notizia:
1 giugno, 2016

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR