Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Amministrative 2016 - Parlano i neosindaci Paolini (Montefiascone), Pellegrini (Proceno), Coppari (Vetralla), Ruggero Grassotti (Vitorchiano), Angelo Giuliani (Orte), Fabio Menicacci (Soriano), Mario Scarnati (Fabrica)

Giovani, turismo, lavoro

Condividi la notizia:

Massimo Paolini

Massimo Paolini

Vetralla - Franco Coppari

Vetralla – Franco Coppari

Fabio Menicacci

Fabio Menicacci

Ruggero Grassotti

Ruggero Grassotti

Cinzia Pellegrini - Lista Proceno in Comune

Cinzia Pellegrini – Lista Proceno in Comune

Orte - Angelo Giuliani candidato sindaco di Orizzonte Comune

Orte – Angelo Giuliani candidato sindaco di Orizzonte Comune

Mario Scarnati

Mario Scarnati

Viterbo – (p.p.) – Giovani e turismo tra le priorità dei nuovi sindaci.

Le elezioni sono ormai archiviate e, in molti paesi si ricomincia l’attività amministrativa tra riconferme e nuovi ingressi.

Sorpresa, a Montefiascone, per la sconfitta dell’uscente Luciano Cimarello (Pd) che lascia il posto a Massimo Paolini (lista civica sostenuta da Noi con Salvini e FdI). Determinanti una manciata di voti.

“Sono contento del risultato – dice il neo sindaco Paolini -. Sono due anni che abbiamo creato questo gruppo, il Melograno, per portare avanti un obiettivo comune.

Eravamo convinti del risultato, anche se – ammette – non è stata una vittoria schiacciante. Ce l’abbiamo comunque fatta e questo vuol dire che c’è chi ha creduto in noi. Ora si parte e andremo avanti con la stessa determinazione che ci ha caratterizzato in questo periodo.

Voglio dare un look nuovo e far conoscere Montefiascone a livello nazionale. Il paese deve diventare un’ambita meta turistica. Poi c’è da pensare all’agricoltura e alla difesa dell’ospedale e delle strutture sanitarie. Piano piano affronteremo e risolveremo ogni problematica”.

A Vetralla non ce la fa a riconfermarsi Sandrino Aquilani che fa spazio a Francesco Coppari (lista civica con esponenti del Pd). “Siamo felici per il successo meritato e sofferto – commenta Coppari -. La nostra lista civica è riuscita a instaurare legami con l’elettorato, grazie a un lavoro che attribuisco ai miei collaboratori, sia candidati che supporter.

Cercheremo di cambiare gli andamenti amministrativi di questi ultimi venti anni, visto che il paese ha davvero bisogno di un rilancio urbanistico-ambientale, ma anche socio-economico.

Ce la metteremo tutta, consapevoli delle difficoltà che ci attendono, sia per le criticità che andremo a ereditare, ma anche per la situazione non proprio florida delle risorse a disposizione.

Abbiamo preso quasi mille voti di scarto e cercheremo, quindi, di perseguire un percorso coi cittadini che ci hanno votato, ma anche quelli che non lo hanno fatto”.

Fabio Menicacci a Soriano nel Cimino è uno dei pochi che riesce a ottenere la riconferma. “Speravamo di vincere, ma non che il risultato fosse così eclatante. Non c’è stata sfida”. Menicacci si è imposto con 2.410 voti su Devid Centofanti che ne prende 1.302. “La gente ci ha dato fiducia ed è una vittoria che si commenta da sola. Ora si ricomincia, porteremo a termine il lavoro avviato in questi anni”.

A Vitorchiano, Ruggero Grassotti, abituato a vincere sui campi da rugby, incassa un successo. Stavolta politico. “E’ la conclusione di un percorso iniziato due mesi fa e che ha visto costruire una squadra di persone che intendono impegnare le proprie risorse in questa avventura.

E’ un momento importante per il paese e vogliamo dare inizio a una nuova fase.

Ho praticato rugby per anni e lo sport mi ha insegnato che molti obiettivi si raggiungono grazie al lavoro di squadra. Sono convinto che, anche a livello amministrativo, sarà lo stesso.

Andremo oltre il personalismo esasperato che, spesso, porta a concentrare il potere nelle mani di pochi. Voglio condividere con tutti il progetto da realizzare e traghettare Vitorchiano verso n futuro di speranze. Valorizzando le nostre ricchezze, che sono tante, e rendendo attrattivo il centro per far sì che, dal turismo, si sviluppino nuove opportunità di lavoro”.

A Proceno, il comune si tinge di rosa col neo sindaco Cinzia Pellegrini che ha la meglio su Francesco Battistoni. “E’ stato il successo di un gruppo che ha basato tutto sull’ascolto delle persone. Volevamo lavorare insieme, con i cittadini.

Un successo che ci aspettavamo per l’impegno e la cura che abbiamo messo in tutto quello che abbiamo fatto.

In questi mesi, una delle cose che ci è piaciuta di più è stata quella di incontrare le persone, dagli agricoltori ai giovani. Un fattore che ci ha premiato. Non abbiamo fatto in tempo ad ascoltare le donne. Sarà una delle prime cose che farò, perché voglio vedere il paese anche dal loro punto di vista.

Sono ovviamente molto contenta per come è andata, un’esperienza di crescita personale e di squadra. E’ il frutto di una condivisione democratica che domenica sera ci ha portato a festeggiare”.

Orte riparte da Angelo Giuliani. ” Non mi aspettavo un successo di queste proporzioni – commenta Giuliani -. La nostra, è una lista trasversale aperta al contributo di tutti per il rilancio economico occupazionale, ma anche turistico-culturale. Premieremo i progetti dei giovani e quindi le risorse umane e le eccellenze del territorio.

Si chiude la parentesi del commissariamento che, di fatto, ha azzerato l’attività amministrativa. A volte, però, ripartire da zero è più utile che riprendere in mano situazioni già avviate che possono essere anche più critiche. Toccare il fondo e ricominciare per un futuro migliore che già, da ora, vogliamo garantire”.

Mario Scarnati conquista Fabrica di Roma con circa 1200 voti di scarto dal secondo. “Un successo superiore a qualsiasi aspettativa – dice Scarnati -. Abbiamo doppiato il Pd, che è il partito di governo, e superato il Movimento 5 stelle. Gli elettori hanno premiato il lavoro svolto in questi anni. Ora, basta con le provocazioni e la campagna elettorale. Fabrica è un paese stupendo che è molto cresciuto.

Vogliamo farla diventare una cittadina di tutto rispetto. Non ci sono maggioranza o minoranza, è arrivato il momento di lavorare tutti insieme. In questa esperienza, non mi sono legato a un partito, ma abbiamo realizzato una lista civica di fabrichesi che hanno a cuore solo il bene del paese.

Sono commosso ed entusiasta del premio inaspettato. E commosso anche dal contributo dei giovani che, coi social network, mi sono stati molto vicini, dandomi forza. Penserò a loro per aiutarli e sostenerli in un futuro migliore”.

 


Condividi la notizia:
7 giugno, 2016

Amministrative 2016 ... Gli articoli

  1. Candidati in due paesi diversi ma medesimo programma
  2. "Aquilani e FI puniti per non avere voluto cambiare"
  3. Stelliferi il più votato - Maggi il più giovane
  4. Lucia Catanesi superstar a Marta
  5. Giachetti stai sereno… Firmato Fioroni
  6. Le preferenze e gli eletti comune per comune
  7. “Battistoni ha distrutto il partito, si dimetta”
  8. "Con Moderati e riformisti avremmo vinto ovunque"
  9. "Montefiascone sconfitta pesante e inaspettata"
  10. "Siamo soddisfatti..."
  11. Montefiascone - Massimo Paolini sindaco
  12. Orte - Angelo Giuliani sindaco
  13. Valentano - Francesco Pacchiarelli sindaco
  14. Fabrica di Roma - Mario Scarnati sindaco
  15. Canino - Lina Novelli sindaca
  16. Cimarello sconfitto per 30 voti
  17. Oriolo Romano - Emanuele Rallo sindaco
  18. Vitorchiano - Ruggero Grassotti sindaco
  19. Vetralla - Franco Coppari sindaco
  20. Marta - Maurizio Lacchini sindaco
  21. Gallese - Danilo Piersanti sindaco
  22. Soriano - Fabio Menicacci sindaco
  23. Caprarola - Eugenio Stelliferi sindaco
  24. Vasanello - Antonio Porri sindaco
  25. Proceno - Cinzia Pellegrini sindaca
  26. Faleria - Marco Del Vecchio sindaco
  27. Lubriano - Valentino Gasparri sindaco
  28. Arlena di Castro - Publio Cascianelli sindaco
  29. Acquapendente - Angelo Ghinassi sindaco
  30. Carbognano - Agostino Gasbarri sindaco
  31. Corchiano - Paolo Parretti sindaco
  32. Bassano Romano - Emanuele Maggi sindaco
  33. Ha votato il 76,15%
  34. Alle 19 ha votato il 57,17%
  35. Alle ore 12 ha votato il 21,72%
  36. Più di 86mila viterbesi al voto
  37. L'affluenza e i risultati in tempo reale
  38. Incursione di Sgarbi a Vasanello
  39. La carica di 50enni e 60enni
  40. "Non partecipiamo per rispettare i nostri principi"
  41. "Continueremo a esserci, non saremo semplici spettatori"
  42. Respinto il ricorso per la lista di Paola Marchetti
  43. Il ministro Andrea Orlando a Viterbo
  44. "Movimento 5 stelle non partecipa alle comunali di Canino"
  45. Manca una firma, la lista di Paola Marchetti esclusa
  46. 5 candidati a Montefiascone, Vitorchiano, Marta, Soriano e Vetralla
  47. A Corchiano sinistra divisa in due
  48. Tutte le liste delle amministrative
  49. Una giovane donna, un 24enne, un commercialista
  50. Elezioni comunali, è carica degli ex sindaci
  51. "Con Scarnati il paese è crollato"
  52. Dino Primieri candidato sindaco di Orte
  53. Ruggero Grassotti candidato sindaco, si presenta
  54. "Concretezza, trasparenza, partecipazione e... speranza"
  55. Amministrative, si vota il 5 giugno
  56. 21 comuni della Tuscia al voto nel 2016

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR