--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - Donna salvata dai carabinieri dopo una telefonata del marito

Grida “Mi ammazzo” e fugge di casa

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

Montefiascone - Lago di Bolsena

Montefiascone – Lago di Bolsena

Carabinieri

Carabinieri

Montefiascone – “Mi ammazzo”. Le ultime parole gridate al marito prima di uscire di casa.

Era partita da Terni con intenti suicidi la donna di 54 anni salvata ieri pomeriggio dai carabinieri di Montefiascone.

L’hanno rintracciata in quaranta minuti. Alle 19, la chiamata del marito in caserma. Le ricerche, coordinate dalle centrale operativa in base alle indicazioni del marito della donna, si erano concentrate inizialmente a Capodimonte, nei pressi di un camping dove la 54enne era solita andare in vacanza. 

Verso le 19,40 i carabinieri hanno avvistato la sua macchina in una stradina sterrata sul lungolago a Montefiascone: la donna era chiusa dentro l’abitacolo. Agitata ma viva. L’intervento tempestivo dei militari ha scongiurato il peggio.

Oltre ai carabinieri, sono intervenuti vigili del fuoco e 118, per prestare soccorso alla donna. Una velocità e prontezza che le hanno salvato la vita. 


Condividi la notizia:
30 giugno, 2016

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR